Un pensiero al giorno: “Buon compleanno”

Foto di Stefan Keller da Pixabay

Buon compleanno

Buon compleanno piccolo uomo,

buon compleanno a te che non so dove sei

eppure sei qui.

Chissà dove hai portato la tua allegria,

la tua cultura raccattata per strada,

quella con cui si cresce, con cui si sfamano i figli,

perché il saper vivere babbo,

non è scritto soltanto sui libri,

ma in ogni angolo della strada,

o sui calli delle mani,

e tu ne avevi parecchi, ricordo.

Mi sarebbe piaciuto vederti invecchiare,

anche solo per goderti un pochino a riposo,

un pochino meno di corsa magari,

ma ci sta che tu te ne sia andato via prima

proprio per evitar questo,

perché per te il riposo

era soltanto quel breve tempo utile a ricaricarti…

e poi via, a “raccattare” qualcosa da portare a casa!

Sei stato un piccolo uomo babbo,

ma solo per chi non ti ha conosciuto,

per tutti gli altri e specialmente per me, sei stato grande,

ma grande davvero.

Oggi compi i tuoi 81 anni e so che stai facendo

un grande casino, lì dove ti trovi,

di certo qualcuno, sarà già andato a lamentarsi

ai piani superiori.

Ma io scorgo il tuo sorriso beffardo

e con quella tua solita piega sulla bocca,

dirai a voce alta:

che palle questo qui, non si può mai far niente,

ma ora lo sveglio io!

Buon compleanno babbo, che non ci sei

eppure sei qui!

CONDIVIDI
Articolo precedenteZorah, Tacita Intesa e Caveleon: a Becarino l’ultimo appuntamento di Casentino Musica
Prossimo articoloNasce la cooperativa di comunità “Pratomagno”
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.