Un pensiero al giorno: “Dove sono le lucciole?”

Foto di jplenio da Pixabay

Dove sono le lucciole?

Ricordo campi sterminati di lucciole,

mari di piccole luci a intermittenza.

Era bello andare fra loro

e ammirare quella leggera magia.

Eravamo soliti catturarne qualcuna

e compiere quei riti, trasmessi dalle nonne,

e ancora prima nel tempo.

C’era chi al mattino trovava monete sotto al bicchiere,

chi gli attribuiva dentini caduti,

e chi semplicemente, stava ad ammirarle alla sera,

quando, nella cucina buia, tremolava quel lieve “luciore”.

Quest’anno però ne ho viste pochine,

e mi chiedo perché.

Non è che le lucciole vengono meno

come è successo ai sorrisi della gente?

Non è che sono rare come gli abbracci?

Non è che ai bambini, non raccontiamo più certe storie…

Sarà mica colpa degli uomini…

Dove sono le lucciole?

 

CONDIVIDI
Articolo precedente50 anni di attività per la Camano di Soci: il sindaco consegna una targa
Prossimo articoloLa Roma di Mourinho
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.