Un pensiero al giorno: “Il verso dei pavoni”

Il verso dei pavoni

Mi arrivava nitido il canto dei pavoni,
il vento me lo donava, come fossero lì,
vicino a me.
Li immaginavo vestiti dei loro colori brillanti,
quasi argentati, sotto il sole di maggio.
Fieri e pieni di sé, intenti a fare la ruota
e a donarla agli occhi che li stavan guardando.
Nella mia mente,
erano belli da provare emozione,
da farmi venire un nodo alla gola.
Il pavone fa mostra di sé,
e anche tante persone lo fanno,
ma non hanno gli stessi colori,
loro non luccicano al sole, anzi,
quando provano a fare la ruota,
diventano miseramente opachi
e inutili…

Grazie Nadia Nanni per avermi donato la tua immaginazione…

 

CONDIVIDI
Articolo precedente28/05: Covid, in Casentino 7 nuovi casi
Prossimo articoloA Chiusi della Verna una via intitolata a Carla Fracci: la proposta del sindaco
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.