Un pensiero al giorno: “La gatta di casa”

La gatta di casa

Mi guardi sorniona con gli occhi a fessura
morbida e calda nel tuo scialle di pelo.
Soltanto osservarti mi fa bene al cuore,
e le sensazioni che mi sai far provare sono molteplici.
Sei la gatta di casa
e fai ridere tutti, quando giochi con la tovaglia
o rincorri una mosca,
quando ondeggi nel corridoio e ci porti alla ciotola
pretendendo del cibo,
oppure quando ci fai degli agguati
se solo hai voglia di giocare un pochino.
Comunque, caro ammasso di pelo,
ci hai portato la gioia, il sorriso, la spensieratezza
per certi versi risulti ammaliante
e averti sotto le dita ci fa stare bene,
perché ammorbidisce un pochino il “brutto” del fuori!

CONDIVIDI
Articolo precedente09/02: Coronavirus, in Casentino 7 nuovi casi
Prossimo articoloLa redazione di CasentinoPiù
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.