Un pensiero al giorno: “La strada”

La strada

La vita è come una strada,

ognuno percorre la propria che talvolta è assai lunga

atre volte invece di meno.

La strada di ognuno può essere liscia

e ben asfaltata, ma anche tumultuosa e per niente scorrevole.

Nella strada di tutti si immettono altre strade

che rappresentano le persone che ci stanno vicine,

che ci appartengono in qualche modo,

e sono strade importanti, o piccoli viottolini

che non si sa bene dove ci portino.

Qualche volta la strada ci presenta voragini,

buche spaventose e apparentemente insormontabili,

crateri che ci destabilizzano e che ci fanno vacillare non poco.

Ma se in quella nostra strada apportiamo cura e attenzione,

e amore e amicizia,

la voragine ci apparirà meno profonda e più sormontabile.

Talvolta dobbiamo fare tesoro di chi ci permette di stare sulla sua strada

perché quasi sempre ciò, fa apparire migliore anche la nostra.

Quest’oggi faremo in modo che una strada resti sgombra da buche profonde,

e lo faremo con la vicinanza, con l’amicizia e con stima profonda!

A Raffaello

CONDIVIDI
Articolo precedente01/02: Coronavirus, 3 nuovi casi in Casentino
Prossimo articoloBibbiena, Eurodesk: l’amministrazione rinnova l’adesione alla rete nazionale
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.