Un pensiero al giorno: “L’età di una madre”

Tim Kraaijvanger da Pixabay"/>

L’età di una madre

Il primo vagito di un figlio

coglie una madre con la sua giovinezza

con tutta la sua spensieratezza,

quasi sempre dettata dall’età.

Poi, così come cresce il bambino, cresce anche lei

portandosi dietro la sua debolezza, la sua fragilità, la sua inesperienza

e la sua voglia di essere sé stessa, ancor prima di madre.

Ognuna vorrebbe che il rosa del mondo resistesse ai colori più scuri,

ma talvolta la vita lascia che quel rosa venga sommerso.

Ma non il cuore,

perché una madre può anche sbagliare

ma mai per nuocere a un figlio.

Una madre percorre tutta la vita essendo madre,

talvolta inciampa, si sporca, vacilla e sbaglia

ma non smette di essere madre neanche un momento,

perché è quello stato lì che le permette di essere bella!

A tutte le donne che si sentono in colpa nei confronti di un figlio…

CONDIVIDI
Articolo precedenteTruffe online, ancora indagini e denunce: raggirati due casentinesi
Prossimo articolo21/01: Coronavirus, in Casentino 7 nuovi casi
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.