Un pensiero al giorno: “Ma come si fa…”

Foto di Here and now, unfortunately, ends my journey on Pixabay da Pixabay

Ma come si fa…

 

Come si fa a lasciarti mentre lo guardi,

mentre i tuoi occhioni luminosi

lo vedono andar via, lasciandoti lì, solo…

ma come si fa a rinunciare alle tue coccole,

a quei tuoi baci bagnati, come si fa.

E poi, alla sera, nel divano,

come farà a non averti più lì?

In fondo, le vacanze non durano che pochi giorni

mentre tu, invece, ci sei da tanto

e per tanto ancora avresti potuto esserci.

Ma l’egoismo degli uomini a volte è spietato,

a volte l’idea di andare in vacanza senza di te, amico peloso,

è allettante.

Ebbene signore, ora che sei di nuovo in paese,

ora che hai ripreso il lavoro

e la sera “pensoli” accaldato dal tuo divano a fiori,

vorrei che la mancanza ti procurasse un dolore sottile…

vorrei che diventasse intollerante,

mentre lui, magari ha trovato una famiglia,

con uomini migliori da te!

 

A tutti coloro che hanno in corpo questo coraggio!

CONDIVIDI
Articolo precedenteNaturalmente Pianoforte, il programma di domenica 18 luglio: c’è Raphael Gualazzi
Prossimo articoloGiroletta e la morale di una storia di guerra
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.