Un pensiero al giorno: “Non mi ero accorta…”

Foto di Savannah Piske Savannah da Pixabay

Non mi ero accorta…

Eri in un piccolo vaso, e probabilmente

la tua terra ti era insufficiente.

Ogni volta che ti annaffiavo

l’acqua ti dissetava per poco,

e ormai, il tuo splendore era soltanto un ricordo.

Eppure sei stata un dono mirato, fatto col cuore,

per questo, non capivo perché.

Questi giorni son troppo caldi per allargare il tuo spazio;

non si cambiano vasi alle piante in piena estate,

ma tu avevi raggiunto il tuo limite.

Ho preso, e d’impulso cercato un vaso più grande,

lì, nella vecchia carretta, il terriccio avanzato dai fiori della terrazza

e ho cambiato il tuo tempo.

Oggi, soltanto quattro giorni dopo, sembri rinata,

sei di nuovo lucida e bella e in cambio, per dirmi un po’ grazie

hai tirato fuori due nuove foglie,

piccole e tenere, che in un sussurro appena udibile

mi dicono… grazie!

 

Ad un’amica, che mi aveva detto che sarebbe stato meglio…

CONDIVIDI
Articolo precedenteGiroletta e la morale di una storia di guerra
Prossimo articoloLe prove speciali dell’Historic Rally delle Vallate Aretine descritte da Davide Tagliaferri
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.