Un pensiero al giorno: “Peluche”

Foto di 👀 Mabel Amber, who will one day da Pixabay

Peluche

Gli occhi dei Peluche hanno qualcosa di vivo.

Quando entriamo in una cameretta dove ne dimorano tanti,

ci si sente osservati, a volte spiati.

Quelle creature, mi piace pensare che possiedano vita,

chissà; magari la notte, quando tutti dormiamo,

loro si animano e creano come un vortice vero,

un movimento perpetuo,

una vita fatta per loro e di loro.

E quando la notte finisce, e il mondo si sveglia,

tornano al suo posto, fermi e immobili,

totalmente incoscienti,

pronti per far sognare grandi e bambini.

Ho la sensazione, quando li guardo negli occhi…

che loro si prendano un po’ gioco di me.

Perché è bello giocare!

CONDIVIDI
Articolo precedente27/04: Covid, in Casentino 5 nuovi casi
Prossimo articoloAutorizzazione raccolta funghi 2021 nel Parco: l’obbligo del PagoPA.
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.