Un pensiero al giorno: “Quando arriva l’ortolano”

Foto di Foto-Rabe da Pixabay

Quando arriva l’ortolano

Quando arriva con la cesta,

l’aria soffia sempre fresca,

perché lui viene al mattino,

quando il giorno l’è piccino!

Tutto è posto con gran cura,

sembra un quadro la verdura,

tutta scelta e messa bene,

come a lui meglio conviene.

Il sorriso lo accompagna

e c’è dentro la campagna,

anche dentro alle sue mani

c’è il lavoro della terra,

sono grandi e ben forgiate

come pronte per la guerra.

Sono forti e c’han radici

e san bene quel che dici,

sanno bene cosa fanno,

nel podere tutto l’anno.

Lui c’ha frutti a non finire

che ci tiene poi a donare,

io da quando lo conosco,

di verdura sono a posto.

Ma, la cosa più importante

è che tiene un cuore grande,

ce l’ha grande per davvero…

il mi consuocero GIAMPIERO!

 

A Giampiero Rossi, con cui condividiamo la cosa più preziosa della vita, che sono i nostri figli… Grazie

CONDIVIDI
Articolo precedentePatto Comune: “Insieme alle panchine rosse, le panchine vuote”
Prossimo articoloCasentino H2O, gran finale con tuffo collettivo al Canto alla Rana
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.