Un pensiero al giorno: “Serenata dolorosa”

Serenata dolorosa

Quanto amore in quelle note vibrate,

donate da fuori il reparto,

in cui la sua metà lottava tra la vita e la morte.

Lui, aveva trovato il modo di starle vicino,

un modo fatto di musica, fatto di suono.

Teneva alta la testa quell’uomo

e guardava verso quella finestra, che custodiva il suo amore,

guardava su in alto, e continuava a suonare.

Era l’unico modo che aveva

per non lasciarla da sola,

per dirle che c’era, che le era vicino,

per raccontarle che la loro storia

aveva avuto un senso importante…

un senso di vita.

 

 

Marina Martinelli
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.

Ultimi Articoli

L’Isis di Bibbiena al top della classifica Eduscopio

OTTIMI RISULTATI NELLA CLASSIFICA DI EDUSCOPIO  “Soddisfatti per come la nostra scuola emerge dall'annuale classifica di Eduscopio. Avere un posto in classifica così alto significa...

Bibbiena, si inaugura Palazzo Niccolini dopo i lavori di messa in sicurezza ed efficientamento

Domenica 4 dicembre alle ore 15 con ritrovo presso Piazza Grande, verrà inaugurato Palazzo Niccolini, la casa comunale, dopo la conclusione del corposo intervento...

Bergamo, cresce il Campus Tecnologico di Aruba: il più grande d’Italia

Cresce il Campus Tecnologico di Aruba a Ponte San Pietro: inaugurati 2 nuovi Data Center a prova di futuro e l’Auditorium Aruba Grazie ad...