Un pensiero al giorno: “Un padre, una figlia”

Un padre, una figlia

Che bello guardare quei due dalla finestra

In un vortice di comprensione e di amore assoluto.

Lei gli aggiusta la “giubba” mentre camminano piano,

lui piega la testa in un lievissimo inchino

per renderle grazie.

Lei gli si rivolge, forse per chiedergli se avverte del freddo

e lui fa cenno di no con il capo.

Poi lei lo prende a braccetto come fosse il suo sposo

e lui addirizza un poco la schiena, perché è fiero del gesto.

Camminano insieme quei due

e lo fanno da tanto.

Un brivido mi scuote in tutta la schiena

Perché vorrei assaporare quel qualcosa che mi è stata interrotta.

Ma torno a guardarli

perché insieme mi riempiono il cuore…

di ammirazione e di tanto rimpianto!

Marina Martinelli
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.

Ultimi Articoli

S.O.S. Alberi di Natale: devastante la siccità in Casentino

Montemignaio (AR), 16 agosto 2022 -  “Ci piacerebbe che la Regione Toscana potesse venire incontro anche a noi, come ha già fatto per altre...

Corsalone, casentinese arrestato per spaccio

I Carabinieri della Compagnia di Bibbiena nella loro attività di controllo sulle arterie principali della valle, in località Corsalone, hanno fermato un'auto sospetta con...

Incontri ravvicinati: intervista a Paolo Vanacore

Ho conosciuto Paolo Vanacore a Roma durante la presentazione di Achab, rivista letteraria uscita con il numero 100 dedicato a Pier Paolo Pasolini, su...