Un pensiero al giorno; “Una bomboniera”

Una bomboniera

La bomboniera è un piccolo oggetto

che vuole essere simbolo d’invito,

che accompagna sempre un evento

e racconta ogni volta qualcosa di bello.

Ce ne sono di svariatissimi tipi, di tantissimi materiali,

qualcuno fatto anche a mano e pensato in maniera

del tutto personale.

Ma, la bomboniera che ho ricevuto in questi giorni

mi ha particolarmente colpito.

Immaginate una piccolissima bottiglietta di vetro trasparente,

contenente fiori di Biancospino, con accanto un sacchettino di juta

con, al suo interno cinque confetti,

il tutto posto dentro ad una scatolina di cartone.

Questa bomboniera mi ha raccontato che questi due giovani sposi,

non potevano sceglierne un’altra,

è questa la bomboniera che li rappresenta, e ogni pezzettino,

si riferisce ad ognuno di loro.

Mi piace pensare che la bottiglietta possa essere Barbara,

con la sua trasparenza, la sua schiettezza, 

il sacchettino di juta possa esser Matteo,

con il suo senso di protezione nei confronti di chi ama,

e i confetti possano essere la piccola Bianca,

con la sua dolcezza di bimba e il suo “biancore”,

ed infine, la scatolina che li racchiude mi piace che sia…

la loro meravigliosa famiglia.

Questi ragazzi, come tanti altri del resto,

hanno letteralmente agognato il loro giorno,

lo hanno dovuto rimandare, e poi ancora rimandare,

per cui quando è arrivato, si è fatto magia.

Erano belli Matteo e Barbara nel loro giorno…

e ancora più bella, la loro piccola Bianca,

che è il simbolo di un rapporto concreto e voluto, e ora sigillato

in quello scrigno che si chiama famiglia.

Marina Martinelli
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce nel 1964 e “arranca” tutta la vita alla ricerca della serenità, quel qualcosa che le è stata preclusa molto spesso. La scrittura è per lei una sorta di “stanza” dove si rinchiude volentieri immergendosi in mondi sconosciuti e talvolta leggiadri. Lavora come parrucchiera a Poppi e gestisce il suo salone con una socia. E' madre di due figli che sono per lei il nettare della vita e scrive, scrive ormai da molti anni anche per un Magazine tutto casentinese che si chiama “Casentino Più”. È riuscita a diventare giornalista pubblicista grazie proprio al giornale per cui scrive e questo ha rappresentato per lei un grande traguardo. Al suo attivo ha ben sette libri che sono: “Le brevi novelle della Marina", “L’uomo alla finestra”, “Occhi cattivi”, “Respira la felicità”, “Un filo di perle”, “La sacralità del velo”, “Le mie guerriere, quel bastardo di tumore al seno”. Attualmente sta portando avanti ben due romanzi ed è felice! È sposata con Claudio, uomo dall’eterna pazienza.

Ultimi Articoli

Il borgo di Raggiolo ospita la Festa di Transumanza

Domenica 16 giugno è in programma una giornata di festa con tante iniziative per tutta la famiglia La Festa di Transumanza permetterà di tramandare le...

Lavori in corso nel territorio di Bibbiena

Vagnoli: “Il secondo mandato inizia con l’impegno verso il futuro” Il secondo mandato della lista civica Obiettivo Comune e del Sindaco Vagnoli inizia all’insegna di...

Capolona, l’aretino Lorenzo Corsetti è campione intercontinentale di kickboxing

L’atleta del Team Jakini si è imposto sul serbo Sladan Dragisic nella notte de “Le stelle del ring” Corsetti, già campione italiano nel 2024, ha...