Un pensiero al giorno: “Una giornata di sole”

Foto di Carlo Gabrielli

Una giornata di sole

Star fuori a giocar con la terra,

a togliere le foglie dei platani che si sono depositate intorno alla rosa.

Scricchiolano nel suo marrone intenso,

fanno rumore, di quello che ti può svegliare.

Passa una donna con la carrozzina, chissà che cosa ha lì dentro,

non è poi così importante, non conta se maschio o se femmina,

importa la vita, l’amore.

Rastrello un pochino per ravvivare l’erba assonnata,

aggiungo la terra nei vasi e raddrizzo la pianta di glicine.

Mi chino a raccogliere i ramoscelli spezzati della betulla

per rendere dignità a questo mio piccolo giardino.

Fra poco sarà ora di renderlo estivo, di farlo bello per goderne la sera

quando mi siedo un po’ al fresco.

I bengalini sembrano apprezzare di avermi lì intorno,

fanno a gare a chi fa più gorgheggi, e mi fanno sorridere.

Penso a quanto può dare una giornata di sole,

soprattutto in un momento così, così…

che di sole all’interno di noi ce n’è poco davvero.

Mi tolgo una ciocca di capelli dal viso e non ho nessuna mascherina.

Un velo di tristezza mi coglie perché domani dovrò metterla di nuovo

anche se ci sarà il sole, ma non basterà ad offuscarlo!

 

CONDIVIDI
Articolo precedente24/02: Coronavirus, in Casentino 2 nuovi casi
Prossimo articoloManifesti polemici contro il comune a Subbiano: la risposta dell’amministrazione
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.