Un pensiero ogni tanto: “Bocconi amari”

Bocconi amari

Ti immagino mentre prepari polpette

e provo una pena infinita.

Sì, perché devi essere vuoto e insulso,

da rasentare l’inutile.

Povero uomo che sei disposto a preparare bocconi avvelenati

per contare qualcosa, per far galoppare l’adrenalina.

Probabilmente mentre lo fai ridacchi

come faresti guardandoti allo specchio.

Ma sono certa che non riesci a guardarti lì dentro,

perché la tua immagine è blanda e come il tuo cuore, è fatta di nulla.

Ti immagino mentre prepari quel cibo aggiungendo veleno,

quello stesso di cui sei pieno,

e poi ti immagino ancora mentre esci fuori col tuo fardello di morte,

morte che dispensi per annientare chi è più indifeso, chi ha fame.

Far morire così un animale vuol dire essere consapevoli

del dolore che infliggi,

sì perché questi poveri esseri si contorcono dagli spalmi

e soffrono dolori indicibili,

e sono sicura che mentre tutto questo succede,

non pensano lontanamente che possa essere stato tu,

perché loro non sono meschini, a differenza di te…

Ti immagino mentre prepari polpette,

piccolo uomo, fatto di nulla!

Marina Martinelli
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.

Ultimi Articoli

20 anni di Ecomuseo del Casentino: oggi a Raggiolo l’evento per ricordare i progetti realizzati e le prospettive future

In occasione dei 20 anni dell’Ecomuseo del Casentino, oggi mercoledì 10 agosto presso l’Ecomuseo di Raggiolo è in programma un evento per ricordare i principali progetti...

Subbiano, Consiglio Comunale: importanti deliberazioni

L’ultimo consiglio comunale prima delle vacanze estive ha lasciato un' importante impronta per la vita della comunità. Tra le questioni più rilevanti approvate nella seduta...

Un pensiero ogni tanto: “Se la poesia viene accarezzata da un bimbo”

Se la poesia viene accarezzata da un bimbo   Immaginate un paese di sera, un paese montano, di quelli dove il vento spiffera forte. Immaginate un palco...