Un pensiero ogni tanto: “La vita di sotto”

La vita di sotto

 

Un albero non è bello soltanto dove si vede,

ma anche di sotto,

lì, dove la vita fermenta e dove tutto filtra e lavora

per far sì che possa esser bellezza là fuori,

affinché le chiome carezzino cieli e creino contrasti

con azzurri infiniti.

Tutto filtra là sotto, compresa la luce

ed è come se anche al rovescio, radici legnose e contorte

creino chiome, chiome costrette dalla forza della terra,

una forza umida e fredda, oppure ardente e sabbiosa,

comunque utile al fabbisogno prepotente e costante

degli alberi, belli anche al rovescio,

perché talvolta esiste bellezza anche dove non arriva lo sguardo…

Foto di Claudio Barolo
Marina Martinelli
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.

Ultimi Articoli

Torna la Lira di Bibbiena: l’amministrazione in aiuto di chi ha più bisogno

L'amministrazione bibbienese in aiuto delle famiglie più fragili delle attività commerciali del territorio. È aperto il bando per cittadini e attività. Le attività che hanno già...

Aruba inaugura a Ponte San Pietro: il saluto del sindaco Vagnoli

Il Sindaco di Bibbiena ha portato un saluto alla famiglia Cecconi proprietari di Aruba, che oggi, ha inaugurato la struttura global cloud data center...

“In cammino con tre santi, un beato e un poeta”: il libro di Ferrini alla Fondazione Baracchi

Incontro con Alessandro Ferrini alla Fondazione Baracchi Domenica 4 dicembre ore 16.30 Passeggiare in Casentino in compagnia di tre santi, un beato e un poeta, il...