Un pensiero ogni tanto: “Mettere via tutto”

Mettere via tutto

Quando riponi gli addobbi di Natale

ti senti assalire da più sensazioni.

In fondo, quelle lucine, quelle palline brillucicose

ci hanno fatto compagnia per giorni

facendo vanto di sé, e ricordandoci continuamente

l’importanza di quei giorni.

Riporre tutto per quasi un anno

ci procura un po’ di tristezza,

soprattutto quando ti ritrovi tra le mani le statuine del presepe,

quegli esserini quasi sempre di plastica,

che rappresentano lavoratori vari, massaie e Re Magi,

ma soprattutto, è la natività che ti fa tenerezza,

allora, come per magia ti porti il bambino alle labbra

e lo baci, prima di riporlo nella sua scatolina,

e mentre lo fai, mentalmente gli chiedi di prestare attenzione

a noi tutti, a questo periodo particolare, per molti doloroso…

e subito dopo ti accorgi che ti affidi troppo a quel qualcuno

a cui chiedi soltanto quando hai bisogno!

Siamo così… straordinariamente esseri umani!

Marina Martinelli
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.

Ultimi Articoli

Differenziata a Capolona, Pasqui: “Noi pesantemente penalizzati”

Alcuni giorni fa l’assessore regionale  Monia Monni è arrivata a Capolona in occasione di un seminario sulle Comunità energetiche.  In quell’occasione l’amministrazione comunale ha così deciso...

Addio a Pierina Vannini, la mamma del sindaco Carlo Toni

Se ne è andata questa notte, all'età di 92 anni, Pierina Vannini, madre del Sindaco di Poppi Carlo Toni. Piera era molto conosciuta nel...

A Fondazione Baracchi “Scalpiccii Sotto i Platani – L’Eccidio di Sant’Anna di Stazzema” di e con Elisabetta Salvatori

Podcast: tempo di ascolto dell'articolo 2'40"  Una drammatica pagina della nostra storia al centro di una emozionante narrazione teatrale. E’ davvero un evento da non...