Un pensiero ogni tanto: Quella vecchina con tanto di “pezzola”.

Quella vecchina con tanto di “pezzola”.

 

Sei vecchiarella, sdentata, un po’ gobba e te ne vai con una scopa fra le gambe.

Non credo affatto che tu possa volare, anzi, a dire il vero mi sembri anche un tantino imbranata, e poi oltretutto, mi ricordi qualcuno.

Il tuo sguardo un po’ sbieco mi fa pensare velatamente a quello di nonna, ma certo che non sei lei, tu sei così brutterella che proprio non puoi essere lei, che è ancora bella e dritta e anche fiera.

Dicono che tu porti chicchi e questo mi riporta ancora a lei, che me ne compra sempre abbastanza, e anche il fatto che sei brontolona me la rammenta, perché anche la nonna, cara befana, mi sgridacchia di fare le cose per bene e di pulire i piedini quando entro nella sua casa.

Allora ti guardo vecchietta, e ti osservo cercando un po’ la tua anima. Mi accorgo che hai un neo vicino al tuo grosso naso, che è provvisto di qualche peletto, una pezzola che t’incornicia l’ovale del viso grinzoso e una protuberanza all’altezza della spalla destra posteriore, che ti fa stare un poco ricurva, ma continui a ricordarmi la nonna, e non so bene perché!

Allora sai che ti dico; intanto io mi accontento di saperti befana, mi prendo i chicchetti che hai riposto nella lunga calza e sorrido. E poi, se fra qualche anno scoprirò che eri la nonna, vorrà dire che ti vorrò ancora più bene e non mi sentirò assolutamente tradita da te, anzi. In fondo tutte le nonne sono delle meravigliose befane!

E allora buona befana a tutti!

Marina Martinelli
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.

Ultimi Articoli

Un pensiero ogni tanto: “Mamma, è sparito il castello”

Mamma, è sparito il castello Tempo di ascolto dell'articolo: 1'03"   -Mamma, mamma è sparito il castello… - Mentre pronunciava queste parole il bambino stava voltato verso il...

Conferenza sindaci, eletto il sindaco di Sovicille: il commento di Vagnoli

“Ieri la proposta dell’Assessore Tanti che mi ha sostanzialmente scelto come il nome adatto per ricoprire il ruolo di presidente della conferenza aziendale dei...

Da oggi si può ottenere il marchio del Parco Nazionale Foreste Casentinesi: ecco come fare

Il marchio del parco nazionale delle Foreste casentinesi. Nel trentennale della sua istituzione, parte il progetto che permetterà all'area protetta di "consigliare" aziende agricole, strutture...