Un pensiero ogni tanto: “Una famiglia in difficoltà”

Una famiglia in difficoltà

Tempo di ascolto dell’articolo 1’45”

Immaginate un aeroporto grande,

un parcheggio, enorme anche quello,

e una voglia matta di ritornare a casa, dopo un intero giorno di viaggio.

Immaginate anche che una famiglia vi chieda aiuto.

-Scusate, potreste darci una mano a far ripartire la nostra auto? Stiamo tornando da Parigi e abbiamo trovato la nostra macchina in panne, senza neanche un briciolo di batteria! –

È normale rimanere perplessi, ci sta anche un pizzichino di diffidenza, (coi tempi che corrono), ma poi ti trovi davanti: una giovane madre, una nonna simpatica e un ragazzino meraviglioso di circa otto, dieci anni, e un giovane padre che tenta e ritenta di far partir la sua macchina per riportare a casa la sua famiglia.

Ci pensi un attimo ma, soltanto un attimo, e ti immergi nei bisogni di quelle persone. Allora, metti via la stanchezza, la voglia indicibile di chiudere gli occhi e di essere a casa, anche se ancora ci sono più di due ore di autostrada, e vai, vai ad aiutare coloro che hanno bisogno.

Attacchi i cavi da macchina a macchina, fai una trasfusione di elettricità, ed è fatta, l’auto canta di nuovo e sprigiona il suo gas e il suo odore, grigiastro anche quello.

Ma poi arrivano i ringraziamenti e scorgi occhi che luccicano e una voglia matta di abbracciarti. Il bambino che ti guarda come si guarda un vero e proprio supereroe, e la nonna, la nonna che non ti lascia la mano.

Ecco, questo è il bello dell’umanità!   

Marina Martinelli
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce nel 1964 e “arranca” tutta la vita alla ricerca della serenità, quel qualcosa che le è stata preclusa molto spesso. La scrittura è per lei una sorta di “stanza” dove si rinchiude volentieri immergendosi in mondi sconosciuti e talvolta leggiadri. Lavora come parrucchiera a Poppi e gestisce il suo salone con una socia. E' madre di due figli che sono per lei il nettare della vita e scrive, scrive ormai da molti anni anche per un Magazine tutto casentinese che si chiama “Casentino Più”. È riuscita a diventare giornalista pubblicista grazie proprio al giornale per cui scrive e questo ha rappresentato per lei un grande traguardo. Al suo attivo ha ben sette libri che sono: “Le brevi novelle della Marina", “L’uomo alla finestra”, “Occhi cattivi”, “Respira la felicità”, “Un filo di perle”, “La sacralità del velo”, “Le mie guerriere, quel bastardo di tumore al seno”. Attualmente sta portando avanti ben due romanzi ed è felice! È sposata con Claudio, uomo dall’eterna pazienza.

Ultimi Articoli

Grande successo per la Granfondo Città di Poppi: vince Furiasse

L’edizione 2024 della Granfondo Città di Poppi è stata un clamoroso successo, con un numero di partecipanti davvero inconsueto nel panorama nazionale considerando anche...

Bibbiena, 42enne arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Nella serata del 22 giugno, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia CC, hanno arrestato un uomo di 42 anni, incensurato e domiciliato a Bibbiena...

Nata Teatro vince il “Premio Otello Sarzi” per lo spettacolo “Don Chisciotte, storie di latta e di lotta”

L’Accademia Nata Teatro ha vinto il prestigioso premio Otello Sarzi 2024 con questa motivazione: “Una messa in scena interessante che allarga il campo d’azione...