Un Rally Internazionale del Casentino da grandi numeri: 144, gli equipaggi attesi

BIBBIENA (AR) – Alla chiamata di Scuderia Etruria scrl hanno risposto in centoquarantaquattro equipaggi, assecondando le aspettative che – ogni anno – si rinnovano nelle settimane che precedono l’evento più atteso dal territorio. Il Rally Internazionale Casentino, giunto alla sua quarantaquattresima edizione, è pronto a scaldare gli animi degli appassionati chiamando al confronto gli esponenti di International Rally Cup, di Mitropa Rally Cup e del Pirelli Star Rally4 IRC.

Centocinque, i chilometri affidati a otto prove speciali pronti ad elevare le performance delle vetture, con la provincia di Arezzo a fare da ambientazione nel weekend. Due giorni da grande palcoscenico, venerdì 12 e sabato 13, che vedranno i riflettori puntati su Bibbiena e sull’intero territorio casentinese, vetrina che godrà ancora una volta di ampio respiro internazionale.

I PROTAGONISTI

Trenta equipaggi stranieri al “via” di Bibbiena.

Sarà un plotone di trenta vetture Rally2 a caratterizzare la sfida rivolta al vertice della classifica assoluta. Presenti i “big” di International Rally Cup, a partire da Simone Campedelli, Fabio Andolfi, Stefano Albertini e lo sloveno Bostjan Avbelj. Al volante delle loro Skoda Fabia cercheranno punti importanti lanciando la sfida al leader della classifica IRC, il reggiano Antonio Rusce, anch’egli su Skoda. Sempre sui sedili della vettura boema si presenteranno al “via” Marcello Razzini, Gianluca Tosi, Paolo Oriella e Rudy Michelini. Atteso il locale Roberto Cresci, interprete di un confronto su Skoda Fabia che chiamerà in causa anche Flavio Brega, il greco Sotiris Ieremiadis, Riccardo Gatti, Edoardo De Antoni e Paolo Segantini, pilota che cercherà di ben figurare davanti al pubblico amico. Cercherà conferme il giovane Christian Tiramani (Skoda Fabia) mentre, a disporre di una Hyundai i20 N Rally2 sarà Filippo Bravi, così come il compagno di squadra Alberto Martinelli. Con la Volkswagen Polo hanno confermato la presenza Fabio Federici ed Alessandro Re, regalando vivacità ad un confronto monopolizzato dal marchio Skoda. Dalla Mitropa Rally Cup, uno dei contesti più apprezzati a livello continentale, arrivano gli ungheresi Handas Adik (Ford Fiesta Rally2) e Zoltan Laszlo, su Skoda Fabia Rally2, vettura che utilizzerà anche il tedesco Thomas Lorenz. Debutterà sulla Skoda Fabia Rally2 il ventinovenne belga Molle Amaury mentre, dalla Germania, a giocarsi punti importanti per la classifica di Mitropa Rally Cup saranno Ermann Gassner, Manuel Egginger, Kalus Osterhaus e Kai Birnbach, tutti su Mitsubishi Lancer Evo X. Un lotto di piloti tedeschi nel quale figurano anche Martin Kainz, su Mitsubishi Lancer Evo IX e Mirsad Guzin, su Subaru Impreza. Tra le vetture a due ruote motrici, riflettori sulla sfida tra la Peugeot 106 Kit del pluricampione italiano Andrea Crugnola, le Renault Clio S1600 di Michele Rovatti, Massimo Dal Ben, Matteo Ceriali, Vanni Maran e Davide Bartolini e le Peugeot 208 Rally4 di Giacomo Guglielmini, Davide Nicelli e Mattia Zanin.

Nel confronto storico, valido per la Mitropa Rally Historic Cup, a contendersi il 4° Raggruppamento saranno la Ford Sierra Cosworth del qatariota Bin Khalifa e dell’austriaco Alfons Nothdurfter, contrapposte alla BMW M3 del tedescoThomas Zuppardi, alla Peugeot 309 di Marcogino Dall’Avo e alla Skoda Favorit dell’ungherese Huba Mang. Sfida under tra i giovani Nicholas Ciacci, su Peugeot 205 Rallye di 4° Raggruppamento ed il senese Alessandro Fedolfi, su A112 Abarth. Al volante della Autobianchi si presenteranno al “via” anche Orazio Droandi, Francesco Mearini, Nicolò Fedolfi, Alessandro Senegaglia e Andrea Machetti. Nel 3° Raggruppamento, caccia al vertice per la Ford Escort RS del tedesco Hans Zacker, altro atteso protagonista della sfida continentale.

IL PROGRAMMA DI GARA

Venerdì 12 luglio i riflettori saranno tutti puntati sulla zona industriale La Ferrantina, location che – da anni – ospita il parco assistenza. Dalle ore 19, i protagonisti calcheranno la pedana per poi dirigersi verso i due passaggi su Rosina (7,48 Km), in programma alle ore 19:34 e 22:31, intervallati da una sessione di parco assistenza. L’arrivo della prima tappa è previsto alle 22:59 a Bibbiena, in Piazzale Resistenza.

L’indomani, sabato 13 luglio, i primi chilometri ad essere affrontati saranno gli undici e mezzo di Caiano (ore 12:12), prova speciale che verrà affrontata dopo aver goduto degli accorgimenti tecnici previsti nella prima assistenza della giornata, quella che verrà effettuata dalle ore 11:10 con trenta minuti a disposizione di equipaggi e team. Alle 12:46 l’appuntamento con la fotocellula sarà su Barbiano (7,400 Km), tratto che manderà in archivio la fase centrale di gara lasciando nuovamente la scena ad una nuova sessione di parco assistenza, preceduta da trentacinque minuti di riordino, in località Porrena. Una fase determinante per gli equilibri della classifica, quella dedicata alle operazioni tecniche, poiché il tratto successivo – quello di Crocina – sarà di 22,800 Km, con il primo equipaggio che vedrà il semaforo verde alle ore 15:23. I tratti successivi, il sesto ed il settimo, saranno rispettivamente ambientati sull’asfalto di Caiano (ore 16:52) e Barbiano (ore 17:26). Intensi, gli impegni del pomeriggio, con le vetture che saranno successivamente poste al centro dell’attenzione degli appassionati nei quaranta minuti di riordino di Soci (dalle ore 18:06) e nei trenta minuti di parco assistenza, sempre nella zona industriale La Ferrantina (ore 18:52). Il gran finale sarà sui 29,450 Km di Talla, la celebre prova speciale che chiuderà il confronto e che lascerà, in chiusura, la scena alla cerimonia di premiazione dell’arrivo, previsto a Bibbiena dalle ore 21:41.

Informazioni disponibili sul sito ufficiale di gara, all’indirizzo http://www.scuderiaetruria.net


Pubblicità

Ultimi Articoli

Statale 71: lavori, semafori e disagi per i pendolari

Lavori alla Gravenna: “La Regione a inizio anno aveva assicurato che non ci sarebbe stato nessun altro semaforo prima della conclusione dei lavori sul...

Al teatro Dovizi va in scena “STAGIONI”, saggio della Scuola di Teatro NATA

Sul palco del Teatro Dovizi di Bibbiena va in scena il saggio/spettacolo del gruppo della Scuola di Teatro Nata diretto da Alessandra Aricò, regista...

Una mobilitazione solidale per donare un nuovo mezzo alla Misericordia di Bibbiena

Il progetto, dal titolo “Muoversi & Non Solo”, è promosso dalla Eventi Sociali per sviluppare servizi sociosanitari. Il coinvolgimento delle aziende e degli imprenditori...