Una minirotatoria nel centro di Rassina

Sabato 07 marzo 2020, inizieranno i lavori per la realizzazione della minirotatoria nel centro abitato di Rassina, strada Regionale n°71, come nulla osta rilasciato dalla Provincia prot.284 del 08/01/2020.

L’Amministrazione Comunale ha lavorato in questa direzione con il fine di rendere meno veloce e quindi più sicura per i Cittadini la vivibilità della Nostra Piazza, divenuta grazie a scelte del tutto discutibili l’autodromo del Casentino.

L’Assessore ai LL.PP. Marco Rosini, vuole anticipatamente ringraziare tutti coloro i quali, hanno contribuito allo sviluppo di un progetto così complesso ed impegnativo.

Verrà, inoltre, ripristinato l’attraversamento pedonale che ricollegherà i due marciapiedi interrotti da barriere metalliche, che tanto hanno penalizzato i Commercianti che in quell’area prestano il loro servizio.

Nel contempo verrà messo in opera un nuovo attraversamento pedonale, tra i numeri civici 1 e 3 fronte ex Stabilimento Lebole.

Saranno, assieme ad opere riguardanti la segnaletica verticale, regolarizzati anche gli attraversamenti pedonali che conducono,attraversando la Piazza,al sottopasso.

Attraversamenti che, come in tantissime altre situazioni,sono stati esguiti e mai completati con conseguente grave rischio per l’incolumità dei Cittadini che vi transitano.

Nella fase dei lavori,potranno verificarsi dei disagi relativi al traffico,chiediamo collaborazione e ringraziamo coloro i quali agevoleranno l’attuazione di un così complicato progetto.

Il Vice Sindaco, Marco Rosini, esprime tutta la Sua soddisfazione e quella dell’Amministrazione, per il raggiungimento di un obbiettivo così importante.

Obbiettivo che essendo parte del programma , Ci rende ancora più orgogliosi.La sicurezza stradale e pedonale,della bella Piazza G.Mazzini nel centro abitato di Rassina, che poco è sembrata interessare le precedenti Amministrazioni, diverrà oggetto di una profonda trasformazione.

Non solo la rotatoria ma,il lavoro più impegnativo sarà quello della RIQUALIFICAZIONE DELL’INTERA AREA,abbandonata e privata dell’Entità

storica ed architettonica che era riferimento ed aggregazione dell’intero nostro Paese.

Comunicato stampa

Marco Rosini, Vice Sindaco e assessore ai lavori pubblici del Comune di Castel Focognano