Una nuova fisioterapista per il centro riabilitativo di Certomondo in Casentino

La dottoressa Martina Vignali porrà le proprie competenze al servizio della struttura gestita dall’Istituto di Agazzi. Il centro di Ponte a Poppi orienterà i propri servizi verso i pazienti con problematiche ortopediche e neurologiche


POPPI (AR) – Una nuova fisioterapista per il centro riabilitativo di Certomondo a Ponte a Poppi. La struttura, gestita dall’Istituto “Madre della Divina Provvidenza” dei Padri Passionisti di Agazzi, ha incrementato i propri servizi di riabilitazione in virtù dell’avvio della collaborazione con la dottoressa Martina Vignali che rivolgerà il proprio operato verso i pazienti della vallata casentinese con problematiche ortopediche e neurologiche. Il centro farà affidamento anche sulla presenza settimanale del fisiatra Marco Caserio, nuovo dirigente medico dello stesso Istituto di Agazzi, che sarà a disposizione per visite specialistiche orientate a una presa in carico globale della persona per massimizzare le possibilità del pieno recupero delle diverse funzioni motorie e nervose.

Gli ambulatori di Certomondo sono stati attivati dall’Istituto di Agazzi con un investimento finalizzato a decentrare i propri servizi e ad andare a fornire una risposta alle esigenze riabilitative emerse in Casentino attraverso una presenza diretta sul territorio, con la volontà di favorire l’accesso alle terapie e di ridurre gli spostamenti verso Arezzo o altre città. La dottoressa Vignali, in quest’ottica, svolgerà attività ambulatoriali in regime privato o convenzionato con la Asl Toscana Sud Est per pazienti che hanno subito eventi acuti neurologici e ortopedici che spaziano tra lesioni, infortuni e patologie congenite o acquisite quali ictus, traumi cranici, malattia di Parkinson o sclerosi multipla. La presenza di strumentazioni e attrezzature specifiche permetterà una presa in carico personalizzata per ogni singola situazione in termini di metodologie, tempi e intensità, con la futura prospettiva di attivare anche trattamenti domiciliari per i casi più gravi e con difficoltà a raggiungere il centro in autonomia. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare i numeri 0575/91.51.340 o 0575/91.51.341.

Ultimi Articoli

Il borgo di Raggiolo ospita la prima Festa del Gioco

L’evento, rivolto ai bambini e alle loro famiglie, sarà tra le 14.00 e le 19.00 di domenica 26 maggio Il programma proporrà giochi di legno...

Prospettiva Casentino dona due borse di studio a 2 studenti casentinesi

  Donate anche quest’anno due borse di studio per esperienze all’estero a studenti dei due istituti superiori del Casentino Una delle azioni che Prospettiva Casentino sostiene...

Insieme… sportivamente: a Bibbiena un progetto di sport e inclusione

Si è svolto questa mattina presso la piscina di Bibbiena, il progetto Insieme…sportivamente, partito da una collaborazione tra province di Grosseto, Siena e UPI...