Un’anima in due – L’arrivo del cucciolo: cosa devo preparare?

Foto di Karen Warfel da Pixabay

Sicuramente l’arrivo del cucciolo è un momento molto bello ed emozionante per tutta la famiglia. L’inizio di un meraviglioso viaggio. Per renderlo tale è bene non farsi trovare impreparati preparandosi al meglio quindi nelle prossime righe andiamo ad osservare quali strumenti sono necessari per il futuro compagno. Ovviamente partiamo con il collare o pettorina: (visita l’articolo come abituarlo) suggeriamo dei semplici ma validi collari fissi di nylon, cuoio o di stoffa morbidi regolabili. Per quanto riguarda la pettorina va benissimo quella ad “H” l’importante che non sia troppo ingombrante e dia fastidio al cucciolo o lo faccia “sgomitare” troppo. Il consiglio è comunque quello di far abituare il cucciolo a tutti e due gli strumenti perché prima o poi capiterà che per circostanze dovrà indossare o l’uno o l’altro o anche per il semplice fatto che vi potrete permettere di scegliere tra i due a seconda delle esigenze (es. passeggiata/corsa/mezzo di trasporto etc.) o a seconda delle preferenze (quale dei due il cane apprezza maggiormente o con quale vi sentite più in sintonia con l’animale gestendolo così in maniera piu’ serena). Passiamo al guinzaglio (visita l’articolo come abituarlo) strumento fondamentale per la vita di un cane: per il cucciolo consiglio vivamente una lunghina di 2/3 mt, ce ne sono di varie misure (vi potrà tornare comoda poi anche in altre occasioni anche quando il cane sarà cresciuto (es. in mare con la presenza di altri cani oppure luoghi dove è necessario tenerlo al guinzaglio ma gli potete permettere di avere un ampio raggio di “perlustrazione e libertà” etc.). Anche qui vi consiglio guinzagli buoni ma leggeri senza grossi anelli di metallo o moschettoni che potranno andare bene quando il cane sarà adulto. Non possono mancare le sue 2 ciotole rispettivamente per acqua e cibo (quelle di acciaio inox sono le più igieniche e saranno difficili da distruggere; mettiamo solo un po’ di attenzione inizialmente per abituare gradualmente il cucciolo al rumore un po’ acuto che possono avere durante il loro uso). Una sola misura può bastare, quella di quando sarà adulto.                                    Il tappetino è fondamentale per il suo benessere non solo per la comodità durante il riposo ma specialmente come riferimento di un luogo sicuro e confortevole durante il sonno, in modo tale che possiamo anche spostarlo per necessità. Il cucciolo riconoscerà il tappetino come luogo ideale per dormire. Un recintino; è componibile ed in genere si delimita una parte della stanza sfruttando le pareti oppure si può chiudere a cerchio; spesso poco valutato ma essenziale per insegnare al cane a rispettare gli spazi fin da subito, ci aiuta nella gestione quando non possiamo dargli le attenzioni dovute e magari in situazioni di stress (bimbi piccoli, arrivo di ospiti a casa etc.). Verrà usato per un lasso di tempo breve ma sarà importantissimo per l’educazione e la gestione del cucciolo in questo periodo così importante. I masticativi o giocattolini (tratteremo i masticativi e i giocattoli nei prossimi articoli) per il cucciolo sono fondamentali perché fin sa subito avrà molta voglia di mordere e di giocare. Evitate quelli con il suono e favorite inizialmente giochi di plastica dura, dei legni specifici, delle piccole corde, delle semplici bottigliette di plastica oppure dei pupazzetti di peluche (vi suggerisco di far tenere il peluche o al limite delle cordicelle di stoffa con la madre e i suoi fratelli in modo tale che, una volta nella nostra casa, possa sentire l’odore e rilassarsi più comodamente.  Non può mancare il suo trasportino: anche questo spesso sottovalutato ma essenziale nella vita di un cane; mi raccomando ne basta uno, la misura sarà quella della sua taglia di quando sarà adulto quindi confrontatevi con gli allevatori o venditori per capire quale misure sarà più idonea per lui. Da mettere in macchina per poterlo trasportare nel modo più sicuro, nell’evenienza per poterlo sostituire al recintino quando il cane sarà cresciuto e per utilizzarlo nel momento in cui farete trasferimenti o viaggi con il cane. Infine potete prendere delle salviette igienizzanti per la pulizia qualora dovesse sporcarsi e un pettinino (prima abituatelo alla palpazione gradualmente) oltre a dei neutralizzatori di odore in modo da poter evitare le famose traversine per quando il cane sporca, così da abituarlo più velocemente ai bisogni fuori casa. Per la pappa ci affidiamo agli allevatori o a figure professionali come medici veterinari specializzati in alimentazione del cane così da seguire una dieta adatta al nostro amico a 4 zampe e allo stile di vita che avrà.