Unione dei Comuni, Paolo Agostini torna a partecipare alle riunioni della Giunta

Poppi, 20 ottobre 2015
Il Sindaco di C.S. Niccolò afferma di agire “Nel superiore interesse dei cittadini del Casentino e del Comune di Castel S. Niccolò”

Con una lettera indirizzata all’Unione dei Comuni Montani del Casentino ed ai Sindaci dei comuni che ne fanno parte, nonché al Prefetto di Arezzo, al presidente delle Giunta Regionale Toscana, al Presidente della Provincia di Arezzo ed alla Autorità Nazionale Anticorruzione, il Sindaco di Castel San Niccolò Paolo Agostini ha comunicato che da ora in avanti riprenderà “a partecipare alle riunioni della Giunta esecutiva dell’Unione”. La decisione, secondo quanto spiega lo stesso Agostini, è presa “Nel superiore interesse dei cittadini del Casentino e del Comune di Castel San Niccolò”. Agostini dunque, dopo aver chiesto e ottenuto di poter utilizzare nella sede dell’Unione l’ufficio riservato alla minoranza, riprende il suo posto nella Giunta pur precisando fra l’altro che restano ferme tutte le iniziative intraprese nel frattempo: “In particolare le denunce all’autorità giudiziaria e la richiesta di intervento al Prefetto, volte a ripristinare nella mia persona la carica di presidente pro tempore dell’Ente”. Maggiore precisione nella redazione dei verbali delle sedute e il principio di evitare di essere escluso come Comune dai processi decisionali dell’Unione sono altri riferimenti che Agostini fa nella sua lunga lettera. Da parte del presidente Giampaolo Tellini arriva un commento positivo: “Cerchiamo di cogliere, in questo gesto, l’intenzione di agire appunto per il bene dei cittadini del Casentino. Non era certo positivo che il terzo comune per grandezza di quelli che fanno parte dell’Unione, da oltre due mesi non avesse il proprio Sindaco nella Giunta dell’Ente”.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa
Comunicato Stampa

Ultimi Articoli

Fabio Guerra poeta classico sulle tracce di Dante a Naturalmente Pianoforte

Ufficio stampa Tasto 89 Quest’oggi abbiamo avuto il piacere di intervistare Fabio Guerra un ragazzo di 19 anni il cui amore per la poesia inizia...

Grandi celebrazioni per i cento anni del Consorzio Vino Chianti Classico

Pochi vini incarnano un luogo specifico nel modo in cui il Chianti incarna la Toscana. Quando si apre una bottiglia di vino Chianti DOCG,...

Serravalle: dai lavori al campetto al torneo più alto della provincia

L’attenzione data alle frazioni dall’amministrazione ha dei risvolti importanti in termini di miglioramento della vita delle persone e di rafforzamento dei legami sociali e...