Uniti per Ortignano Raggiolo, 600 mascherine riutilizzabili per i nostri cittadini

Raggiolo - Foto di Carlo Gabrielli

Il gruppo di minoranza, Uniti per Ortignano Raggiolo non ferma l’attività iniziata nei giorni scorsi. Dopo un primo significativo contributo, finanziato dai giovani del paese e dal nostro gruppo verso l’ospedale di Bibbiena, il pensiero va alla nostra Comunità. Sono giorni difficili, duri, giorni di paure e ansie, in questi momenti la sicurezza di tutti è fondamentale. Grazie ad impegno, collaborazione e forza di tutto il gruppo Uniti per Ortignano Raggiolo, abbiamo reperito 600 mascherine da distribuire a tutti i cittadini. Questo è un piccolo gesto d’amore e di solidarietà per aiutare la nostra Comunità ad affrontare questa grave situazione. Queste mascherine, cucite in Casentino, sono in triplo strato, in quanto sterilizzabili a fine giornata, sono riutilizzabili per moltissime volte. Grazie alla collaborazione dell’associazione la Racchetta sezione di Ortignano Raggiolo e al suo presidente Federico Paolini la distribuzione sarà capillare .

I volontari Racchetta nelle figure di Federico Paolini, Gabriele Ceccherini, Roberto Ciabatti e Piero Palladino nei prossimi giorni inizieranno la distribuzione casa per casa, iniziando dalle persone anziane e da chi deve andare al lavoro.
Il gruppo Uniti per Ortignano Raggiolo vuole essere utile alla nostra comunità, crediamo che impegnarsi per tutti i cittadini sia necessario e utile specialmente in questo momento di difficoltà.
Gruppo Uniti per Ortignano Raggiolo
Corazzesi Laura, Fabbri Chiara, Rimondi Elisabetta (in qualità di consiglieri comunali) Baldini Licia, Bandinelli Alessio, Celli Alessandro, Ciabatti Fabio, Giabbani Cristina, Palladino Piero, Tonveronachi Leonardo, Venturi Simone .