Urbanistica Bibbiena, semplificazione e incentivi in arrivo

Il Consiglio comunale, nella seduta di lunedì 8 giugno 2020, ha approvato un provvedimento di portata straordinaria per il comparto urbanistico, presentato dalla Giunta comunale.

Da un lato è stata abolita la commissione edilizia allo scopo di velocizzare e sburocratizzare i processi legati alle pratiche edilizie.

Il Sindaco di Bibbiena Filippo Vagnoli commenta: “La manovra avrà un grande e positivo impatto sul comparto edilizio ed urbanistico. In questo modo il processo viene semplificato in maniera significativa consentendo procedimenti più snelli e veloci e in un momento come questo, ritengo, sia essenziale poter agevolare comparti sensibili e di grande impatto economico come questi”.

Ma la manovra non finisce qui. Sono infatti previsti sgravi sugli oneri per coloro che faranno una scelta in linea con l’ambiente, ovvero costruiranno o ristruttureranno in bio edilizia.

Il Sindaco Vagnoli: “Con questo proposta vorremmo incentivare l’edilizia ma nel suo aspetto più green ovvero quello che sceglie di costruire nuove abitazioni che abbiano un impatto energetico e di materiale più compatibile con l’ambiente. E questo anche tenendo conto dei nuovi scenari italiani ed europei. Recentemente è stato stilato il Manifesto “Un ambiente costruito sostenibile per l’Italia del futuro”. Si tratta di linee guida per l’edilizia sostenibile, che intende attivare in modo concreto azioni per raggiungere il traguardo del 2030 con dei risultati, si articola in sette azioni del cambiamento: decarbonizzazione, economia circolare, efficienza idrica, uso del suolo e biodiversità, resilienza, benessere e salubrità, giustizia nella transizione. Con quello che abbiamo fatto Bibbiena si ispira proprio a questo”.

Comunicato stampa Comune di Bibbiena