Vaccinazioni: andamento e considerazioni del sindaco Vagnoli

“La campagna di vaccinazione a Bibbiena sta andando bene e sono molto soddisfatto di come stanno rispondendo i cittadini. Per tutte le fasce di età siamo in linea e spesso sopra la media provinciale. E’ importante comunque coinvolgere e convincere chi ancora non ha fatto il vaccino per arrivare preparati al rientro dalle vacanze e quindi all’inizio del nuovo anno scolastico”, con queste parole il Sindaco Filippo Vagnoli ha commentato i dati trasmessi dalla Asl sulla campagna vaccinale in corso.

Bibbiena rispecchia l’andamento nazionale, registrando un 90% di vaccinati sopra i 70 anni e un 30% sui giovanissimi ma comunque in media con i dati provinciali. Ottimi i numeri degli over 80 per i quali il Sindaco commenta: “Questa fascia è stata coinvolta dai Medici di famiglia che in Casentino hanno fatto un lavoro encomiabile durante la pandemia e adesso con la vaccinazione”. Bibbiena è sopra la media provinciale per la fascia 20-29, 50-59, 60-69, 70-79, 80-89 e anche over 90.

Il Sindaco commenta: “In questi giorni sembra ci sia un aumento consistente delle vaccinazioni tra i più giovani i cui risultati li vedremo alla fine del mese. Certamente la vaccinazione rimane l’unica arma che abbiamo oggi per combattere il virus e per tornare a vivere in completa libertà senza restrizioni. La grande scommessa sarà la scuola che necessita assolutamente della presenza. I risultati appena pubblicati sugli Invalsi ci hanno dimostrato che dobbiamo riportare la scuola al centro della nostra agenda politica. Faccio appello al senso di responsabilità dei miei cittadini per poter spingere tutti insieme nella stessa direzione. Senso di responsabilità e ovviamente solidarietà per i più deboli tra noi. Oggi il contagio coinvolge, nel 70% dei casi, persone non vaccinate ed è ormai dimostrato che il vaccino evita nella maggioranza di casi aggravamenti dello stato di salute e ospedalizzazioni. Il futuro è nelle nostre mani e dobbiamo agire adesso”.

Per quanto riguarda la situazione del Comune ad oggi il primo cittadino spiega: “Alla fine del mese di luglio avevamo avuto una serie di casi di giovanissimi tornati dalle vacanze. Attualmente la situazione si è un po’ calmata e la corsa del virus leggermente rallentata con 24 positivi complessivi (con i quattro guariti di oggi). I casi nella maggioranza sono tra giovani dai 17 ai 25 anni. Negli ultimi giorni ovviamente abbiamo avuto casi di persone di mezza età legati ai casi conosciuti. La guardia deve rimanere alta. Consiglio a tutti di farsi un tampone al rientro dalle vacanze prima di tornare alla vita sociale o al lavoro. Questo sarebbe importante per evitare le scie di contagi alla fine del periodo estivo”.