Veneri (Fdi): “Toscana ed Emilia-Romagna aprano un tavolo di confronto per mettere in sicurezza il Passo dei Mandrioli”

Il Passo dei Mandrioli - da Google Maps
“Finora gli interventi sono stati solo emergenziali e tampone e le tante promesse della sinistra sono state tutte disattese”
La Toscana dovrebbe confrontarsi con l’Emilia-Romagna e aprire un tavolo di riflessione. Il Passo dei Mandrioli è una strada da sempre interessata da movimenti franosi ma gli interventi di manutenzione avvengono soltanto sul singolo episodio rincorrendo una sistematica emergenza, mentre sarebbe, invece, urgente un intervento strutturale. Interventi tampone e tante promesse della Sinistra, tutte disattese. Il Passo dei Mandrioli, come le altre arterie casentinesi, è strategico per l’economia del territorio” dichiarano il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Gabriele Veneri, ed il Portavoce Fdi del Casentino, Federico Dini, che nei giorni scorsi hanno partecipato alla manifestazione di Fratelli d’Italia della Valle Savio sul versante emiliano-romagnolo del Passo dei Mandrioli, sul luogo in cui si è verificato l’ultimo evento franoso.
Le Regioni coinvolte, targate Pd, devono decidersi a mettere in atto gli interventi necessari a risolvere in via definitiva le problematiche che da troppi anni assillano tutte le strade alternative alla E45. Come Fratelli d’Italia siamo intervenuti più volte con interrogazioni parlamentari, regionali, provinciali e comunali senza esito. I residenti dei comuni montani sono stanchi di essere sempre trattati come cittadini di serie B” sottolineano Veneri e Dini.