Visita del Presidente della Provincia per la consegna delle mascherine all’ospedale di Bibbiena

Questa mattina alle ore 9.00 si è tenuta, presso il piazzale retrostante l’Ospedale del Casentino, la visita della Presidentessa della Provincia di Arezzo Silvia Chiassai Martini.

Ad accoglierla il Sindaco Filippo Vagnoli, il Direttore di Presidio il Dott. Claudio Cammillini, i responsabili di Unità Operativa, i volontari di Misericordie e Croce Rossa, Il capitano dei carabinieri Giuseppe Barbato e gli agenti della Polizia provinciale di Arezzo con il loro Comandante Dott. Roberto Prestigiacomo.

Silvia Chiassai Martini ha donato all’ospedale 100 mascherine di protezione personale e ha portato il saluto e il sostegno morale delle istituzioni ai medici e al personale dell’ospedale casentinese con i quali si è intrattenuta a parlare della situazione corrente.

La Presidentessa della Provincia ha commentato: “I nostri cinque presidi sono fondamentali e in questo momento particolare lo stanno dimostrando ancora una volta. Il lavoro che stanno svolgendo è essenziale in questo frangente di emergenza sanitaria e ci permette a tutti di sentirci protetti. Per questo, come Provincia, ho sentito il dovere di stare vicino a loro e a tutti i sindaci dei territori. Volevo portare la mia vicinanza e un saluto agli operatori. La donazione delle mascherine è senz’altro simbolica ma significativa, per dire a queste persone che stanno facendo sacrifici enormi per tutti noi, che le istituzioni sono con loro”.

Filippo Vagnoli: “Questo è un momento delicato e che ha visto tuttavia la sanità casentinese all’altezza della situazione. Operatori dell’ospedale e del territorio stanno dimostrando di avere competenze e professionalità importanti e una preparazione impeccabile. Tutti loro stanno facendo inoltre sacrifici che vanno ben al di là di ciò che è dovuto. E non voglio parlare solo di Ospedale perché c’è una macchina territoriale della sanità che sta funzionando altrettanto bene. Il nostro ospedale è fondamentale per questo territorio – il momento storico che stiamo vivendo ce lo sta dimostrando una volta tanto – così come l’amore e l’attaccamento dei cittadini allo stesso che si è concretizzato con tantissime donazioni”.

Per quanto riguarda la situazione di Bibbiena vagnoli dice: “Una situazione positiva direi. Sui 13 contagiati solo uno è ricoverato e presto avremo i primi guariti. Ma questo non deve indurci ad abbassare la guardia altrimenti rischiamo di vanificare in poco tempo gli sforzi fatti in tutte queste settimane di isolamento. Dobbiamo resistere ancora e quindi invito tutti al rispetto delle regole e ad aiutarci ad andare avanti tutti insieme”.

La Presidentessa è stata accolta con le sirene dei mezzi di soccorso dei volontari presenti.