Fiumi e torrenti in piena: presto i lavori di ripristino danni a Chiusi della Verna

Gianpaolo Tellini

Sarà un accordo fra Comune di Chiusi della Verna, Regione Toscana e Consorzio di Bonifica a programmare gli interventi di ripristino sui fiumi e torrenti nel Comune di Chiusi della Verna dopo i danni causati dalle acque nell’inverno scorso, opere recentemente sollecitate dal Sindaco Giampaolo Tellini. “Dagli Enti che ho contattato – afferma Tellini – ho ricevuto la disponibilità a svolgere ognuno la propria parte tenendo conto delle rispettive competenze, spero di poter iniziare presto le opere di ripristino di condizioni di sicurezza dei corsi d’acqua, che peraltro interessano anche tratti di viabilità e possono creare problemi in centri abitati”. Si parla infatti del fosso di Corezzo e del torrente Corsalone, e soprattutto quest’ultimo in passato ha già dato diversi problemi, fra alluvioni (tipo quella del 1992), lesioni e preoccupazioni varie di un corso d’acqua sempre difficile da disciplinare. “Fra cedimenti o erosioni di sponde, danneggiamenti di guadi e svuotamenti di gabbionate di sostegno – prosegue Tellini – si è venuta a creare una situazione che se l’affrontiamo oggi costa relativamente poco, se invece aspettiamo magari rimpallando le competenze da un Ente all’altro rischia di ingigantirsi a dismisura. Per questo, ho già avviato i contatti con il Consorzio di Bonifica per quantificare e ripartire i costi e i lavori da effettuare. A questo proposito dal Consorzio ho avuto conferma che è già stato incaricato un professionista per la progettazione degli interventi da effettuare; dopo questa fase possono partire i lavori, suppongo che sia questione di alcune settimane. Abbiamo la fortuna di avere in Casentino attraverso l’Unione dei Comuni, personale ben formato e specializzato, che conosce il territorio e può essere valido supporto per gli Enti Locali, facendo in modo che gli interventi sulla montagna vengano programmati e gestiti dalla gente della montagna”.

Poppi, 10 ottobre 2017