079

C079

 

Marco, Giovanni, Luca, Giacomo, Stefano, Michele, Alessandro, Alberto, Federico, Gianni, Nicola, Maria, Roberta, Silvia, Laura, Francesca, Sara, Gianna, Claudia, Marinella, Gioia, Giulia, etc. etc. Chi sono?

Sono casentinesi e sono tutti speciali. Perché in un numero dedicato a tanti casentinesi che hanno fatto qualcosa di importante per la nostra vallata o che si sono realizzati al di fuori di essa dando lustro al Casentino e facendolo conoscere in Italia e nel mondo, non potevano mancare i casentinesi stessi: tutti quanti. Tutti i 48.870 abitanti della nostra splendida valle. E non potevano mancare per un semplice motivo. Perché proprio in questi ultimi mesi hanno dimostrato di essere eccezionali. Hanno dimostrato, quando vogliono, di saper essere persone speciali: tutti. E l’hanno fatto stringendosi attorno ad un bambino altrettanto speciale: il piccolo-grande Thomas di Stia (e alla sua bellissima famiglia). Negli ultimi mesi, infatti, appresa la notizia della rara malattia di Thomas, è iniziata una gara di solidarietà che, a memoria, non ha eguali nella nostra valle. Si sono mosse associazioni, scuole, istituzioni; sono state organizzate feste, cene di raccolta fondi, spettacoli teatrali, concerti. Si sono mossi privati cittadini, tutti insieme per contribuire, in qualche maniera, a rendere migliore la vita di Thomas Gorini. E infatti, TuttixUno è proprio il titolo che l’Associazione Massimo Comune Denominatore ha scelto come slogan del grande concerto che si è tenuto il 10 marzo ad Arezzo. Un evento eccezionale che ha visto la partecipazione di grandi artisti e di artisti casentinesi, ancora una volta nel segno della solidarietà. Un evento speciale organizzato da persone speciali. E quel Tutti dello slogan è la sintesi perfetta di ciò che è stato in questi mesi il Casentino. Un luogo unico, fatto di persone uniche che hanno saputo fare qualcosa di grande. Sarà che quando si parla di salute i cuori si inteneriscono, sarà che quando in ballo c’è la salute di un bambino i cuori si stringono, sarà che Thomas, con il suo sorriso, ha coinvolto nella sua storia tutti quelli che l’hanno incrociata, sarà… ma i casentinesi, in questa particolare occasione hanno stupito per lo spirito di solidarietà che li ha pervasi e li ha mossi. Per questo dedichiamo a loro questo numero speciale di Casentinopiù, con un abbraccio particolare al piccolo Thomas, a Marco e a Marianna. E siccome le parole in questi casi mancano e le mie non sono sufficienti, uso quelle di un poeta e a loro dedico questi versi:

Bambini e Bambole (di Gianni Rodari)
La mia bambina ha una bambola,
e la sua bambola ha tutto:
il letto, la carrozzina,
i mobili da cucina,
e chicchere, e posate, e scodelle,
e un armadio con i vestiti
sulle stampelle, in folla,
e un’automobile a molla
con la quale
passeggia per il corridoio
quando le scarpe le fanno male.
La mia bambina ha una bambola,
e la sua bambola ha tutto,
perfino altre bamboline
più piccoline,
anche loro con le loro scodelline,
chiccherine, posatine eccetera.
E questa è una storiella divertente
ma solo un poco, perché
ci sono bambole che hanno tutto
e bambini che non hanno niente.

 

editoriale – W il Casentino, w i casentinesi!
speciale – Gli aspetti “più intangibili” di Miniconf
speciale – Mario Magni e LaSorgente
speciale – Il professore emerito Luigi Biggeri
speciale – Annalisa Baracchi
speciale – Don Luigi Verdi
speciale – Alessandra Aricò
speciale – Il Prof. Paolo Mazzanti
speciale – Lando e Giacomo: a spasso sulle vette più alte del mondo
speciale – Il Villaggio della Consolata di Serravalle
speciale – La musica nelle mani
speciale – Il Dottor Arturo Checcacci
speciale – La tessitrice Elisa Bellugi
speciale – Emilio Mangiavacchi: il casentinese che era sul Titanic
speciale – Padre Ugo Fossa
libri – Intervista di e a Riccardo Bargiacchi
speciale – Andrea Vitali, una vita da “contattore”…
speciale – Gianna Fracassi
speciale – Marcellino Lettig
speciale – Amedeo Lanci in Casentino
spaciale personaggi – Michelangelo Buonarroti, da qualche anno casentinese!
speciale – Un “folle” straordinario
legge – L’Avvocato risponde
psicologando – Ilaria Artusi e Alice Visi
scuola-lavoro – Una giornalistica dozzina!!!
moda – Collezione primavera estate 2016
intervista – Andreea Simon
lettura – Soltanto la fisarmonica
wired – Tutti i segreti dei Cookie
tentarnonscuoce.it – Casa mia

Ultimi Articoli

Nata: stagione teatrale 22/23 e stagione ragazzi “Uomini delle stelle”

Si apre la nuova Stagione Teatrale al Teatro Dovizi di Bibbiena curata da Fondazione Toscana Spettacolo e Nata Teatro, con il sostegno del Comune di Bibbiena. Anche quest’anno il calendario è...

Un pensiero ogni tanto: “Quando il cuore ride di nuovo”

Quando il cuore ride di nuovo Alle volte la vita sembra quasi fermarsi e allora ti si spalanca la porta del dubbio e della paura. Tutto sembra...

Doppia premiazione per il libro di poesie “Per la mia strada” del casentinese Roberto Maggi

Assegnato al nostro concittadino il premio speciale della Giuria nell’ambito del Concorso letterario internazionale Amori  sui generis-Premio Letterario città di Grosseto È il casentinese Roberto...