A Bibbiena il “Progetto ambiente e clima. Il nostro futuro”

Un progetto innovativo di educazione ambientale nelle scuole del territorio comunale voluto dall’amministrazione in collaborazione con il Gruppo Scart

La giunta ha approvato di recente un progetto di educazione ambientale dal titolo “Progetto ambiente e clima. Il nostro futuro” da realizzarsi in collaborazione con l’azienda Scart Imballaggi del Gruppo Scart e i due istituti scolastici del territorio.

L’Assessore alla Pubblica Istruzione Francesca Nassini commenta: “Il concetto di ambiente comprende un sistema complesso di relazioni tra noi e quello che ci circonda e l’intento dell’Amministrazione comunale è quello di delineare i tratti salienti di un progetto che ha come obiettivo quello di far conoscere ai giovani studenti il valore del nostro ambiente e soprattutto di far comprendere quanto una corretta educazione ambientale possa significare per la salvaguardia dello stesso. Parlando di educazione, gli attori di questo progetto saranno proprio le scuole, in qualità di istituzioni deputate alla divulgazione dei comportamenti corretti e dell’educazione sotto ogni punto di vista e, di riflesso, gli studenti”.

Il progetto una serie di azioni molto significative.

Innanzitutto la riduzione dell’utilizzo di plastica da parte degli studenti mettendo a disposizione della comunità scolastica borracce di metallo.

Sul fronte dei rifiuti i due istituti scolastici di Bibbiena e Soci, inoltre, verranno dotati di contenitori per la raccolta differenziata (carta e plastica) per sensibilizzare gli alunni al percorso personalizzato che ogni tipologia di rifiuto deve avere.

Il progetto avrà anche delle azioni rivolte al territorio. Nassini a questo proposito commenta: “Sempre più frequentemente assistiamo a fenomeni di inciviltà che portano le persone a lasciare qualunque tipo rifiuto per strade e boschi incuranti di quanto questi possano nuocere all’equilibrio dello stesso. Per sensibilizzare i giovani alla cura del proprio ambiente, gli alunni verranno dotati di semplici strumenti da utilizzare per la pulizia di parchi e strade nelle giornate promosse dal Comune anche in collaborazione con associazioni specifiche. Ritenendo fondamentale far conoscere e sensibilizzare l’importanza di salvaguardare l’ambiente, il progetto prevederà anche l’organizzazione di giornate formative, nei locali dislocati nel territorio, per rappresentare le conseguenze che la superficialità di certi comportamenti può avere sull’ambiente”.

Il Comune di Bibbiena, per realizzare questo importante percorso, ha individuato un soggetto del territorio che ha creduto subito nelle finalità che esso intende perseguire. Il Gruppo Scrat nasce a Bibbiena nel 1970 come piccolo scatolificio e oggi conta un team di oltre 140 persone dislocate su 4 diversi stabilimenti produttivi e 6 stabilimenti logistici. Il Gruppo è specializzato nella lavorazione di packaging su misura, con la trasformazione di materiali come il cartone ondulato, abete, compensati. Il know-how acquisito unito a tradizione, innovazione e sostenibilità, hanno reso questa realtà un punto di riferimento nazionale e internazionale.

Nassini conclude: “La sinergia pubblico-privato rappresenta un punto di forza di quelle amministrazioni che riescono a progettare in sinergia con il territorio per il bene comune ovvero per il bene dei propri cittadini e del futuro. Sono molto soddisfatta di questo percorso e ringrazio l’azienda che si è resa disponibile a sostenere il nostro progetto di educazione scolastica”.

Ultimi Articoli

Grande successo per la Granfondo Città di Poppi: vince Furiasse

L’edizione 2024 della Granfondo Città di Poppi è stata un clamoroso successo, con un numero di partecipanti davvero inconsueto nel panorama nazionale considerando anche...

Bibbiena, 42enne arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Nella serata del 22 giugno, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia CC, hanno arrestato un uomo di 42 anni, incensurato e domiciliato a Bibbiena...

Nata Teatro vince il “Premio Otello Sarzi” per lo spettacolo “Don Chisciotte, storie di latta e di lotta”

L’Accademia Nata Teatro ha vinto il prestigioso premio Otello Sarzi 2024 con questa motivazione: “Una messa in scena interessante che allarga il campo d’azione...