Studenti tedeschi affascinati dal Carnevale storico di Bibbiena

BIBBIENA – Un pomeriggio con gli studenti della scuola tedesca Profilschule Fürstenberg, ospiti dal 27 al 31 marzo dell’Istituto Comprensivo Dovizi di Bibbiena, iniziativa di cooperazione educativa nell’ambito del progetto di mobilità europea Erasmus+. Il gruppo era composto da due insegnanti, Petra Langen e Marina Berntzen, e 12 studenti quattordicenni (4 ragazze e 8 ragazzi) provenienti dalla cittadina di Bad Wünnenberg, ubicata a circa 100 km da Dortmund, nel nord della Germania. In questa cinque giorni gli studenti sono stati coinvolti in varie attività sul territorio, mirate alla conoscenza delle tradizioni e dei costumi casentinesi. In particolare, oltre alla visita di Bibbiena, il gruppo tedesco, accompagnato da alcuni studenti e docenti dell’Istituto Dovizi, ha visitato il centro storico di Poppi, il Santuario della Verna ed Arezzo.
Nel capoluogo casentinese, a fare gli onori di casa sono stati i figuranti dell’associazione Carnevale storico di Bibbiena che hanno accolto i giovani nel palazzo comunale spiegando loro la più antica tradizione del paese e le caratteristiche di palazzo Niccolini, in particolare le sue sale affrescate e quelle dedicate al Carnevale storico e alla bandiere raccolte dal gruppo Sbandieratori e Musici Città di Bibbiena in 40 anni di attività. Proprio nella sala delle bandiere, il presidente del Carnevale Alessandro Giovannini ha dato il benvenuto ai ragazzi, mentre l’appassionato di musica medievale Carlo Grazzini ha suonato la sua ocarina quattro fori, oltre ai flauti dritti di vario tipo e di diversi periodi storici (basso, contralto, sopranino e bambarda soprano), tamburi e una chitarra liuto. I giovani tedeschi hanno raccontato che nel loro paese non vi sono eventi storici con figuranti in abiti d’epoca, anche per questo sono rimasti piacevolmente colpiti dal Carnevale storico di Bibbiena che, per il suo valore culturale, nel 2014 è stato insignito con la medaglia del Presidente della Repubblica.

Valentina Giovannini
Valentina Giovannini
Nata a Bibbiena, dal 2012 vive nel Comune di Castel Focognano con Christian e le figlie Dalia e Viola. Dal 2007 è iscritta all'Ordine Nazionale dei Giornalisti - elenco pubblicisti. Dal 2004 al 2008 collabora con il mensile Casentino 2000, dal 2006 al 2012 con il Corriere di Arezzo, nel 2022 con La Nazione di Arezzo e dal 2014 con Casentino Più. Addetta stampa per varie associazioni, tra cui dal 2012 per il Carnevale storico di Bibbiena. Nel 2009 si laurea in Studi linguistici e culturali presso l'Università di Siena. Nel 2004/05 lavora come assistente di lingua italiana a Madrid. Nel 2006 consegue un Master in traduzione tecnico-scientifica a Torino, nel 2009 la Laurea magistrale e nel 2010 un Master in Comunicazione Pubblica e Politica all'Università di Pisa. Nel 2008 entra per concorso in Provincia di Arezzo dove crea la rete delle Fattorie didattiche e nel 2016, dopo il trasferimento di funzioni, passa in Regione Toscana - Settore Tutela della Natura e del Mare.

Ultimi Articoli

Arrivato il nuovo Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Bibbiena

I Carabinieri della Compagnia di Bibbiena (AR) hanno il nuovo comandante, che sostituisce il Cap. Giuseppe Barbato, destinato ad altro incarico È il Tenente Domenico...

“Stirella”: racconti di un’infanzia trascorsa nella campagna casentinese

Quando Graziella Ceccarelli mi ha chiesto di presentare il suo primo libro di racconti, mi sono sentita insieme lusingata ma anche un pochino preoccupata...

Al Cifa di Bibbiena la reunion della Brizzi Big Band

Casentino Jazz Orchestra: la mitica formazione torna di nuovo ad esibirsi venerdì 21 giugno alle 21.30 al Cifa di Bibbiena Metti un gruppo di grandi...