A CASTEL FOCOGNANO appuntamento con “DANTE E IL TRADIMENTO” a cura del Prof. Claudio Santori

Foto di Carlo Gabrielli

Prosegue il ciclo delle conversazioni dantesche organizzate dal Comune di Castel Focognano in collaborazione con la Regione Toscana in occasione dei 700 anni della morte del Sommo Poeta. 

Venerdì 30 luglio alle ore 21, nella splendida cornice dell’Area Archeologica di Pieve a Socana, il professor Claudio Santori terrà una Lectura Dantis sul tema del tradimento (canti XXXII e XXXIII dell’Inferno). Se il traditore per eccellenza è il Conte Ugolino, risultano sbalzati a tutto tondo Bocca degli Abati, il traditore di Montaperti, e Frate Alberigo, il traditore degli ospiti.  
Dante, uomo di parte, considera il tradimento la peggiore delle azioni, tanto è vero che ne delinea ben quattro tipologie e mette questa colpa nel più profondo dell’Inferno, a diretto contatto con Lucifero. 
Ingresso libero. Per Info, disponibilità e prenotazioni: Marco 339286795

 

Francesca Mangani