Il distretto sanitario Arezzo-Casentino-Valtiberina suddiviso in tre. Soddisfazione di Ceccarelli e De Robertis

Foto di Carlo Gabrielli

Sanità, Arezzo, Ceccarelli e De Robertis (Pd): “Via della Giunta Regionale alla revisione dei distretti sanitari»

“Oggi abbiamo l’ufficialità che il lavoro fatto in questi mesi ha prodotto il risultato che tutti volevamo. Dopo che la conferenza sanitaria regionale dei sindaci aveva approvato la modifica dell’ambito che ad oggi comprende Arezzo, Casentino e Valtiberina, prevedendo il ritorno a tre distretti autonomi, oggi la Giunta, per iniziativa degli assessori Bezzini e spinelli che ringraziamo, ha dato parere favorevole su questa decisione”. Con queste parole, il capogruppo del Pd in Consiglio regionale Vincenzo Ceccarelli e la presidente della quarta commissione consiliare Lucia De Robertis esprimono piena soddisfazione per l’ulteriore passo in avanti verso la riforma dei distretti sanitari aretini.

“Fin dall’inizio di questa legislatura abbiamo chiesto che dopo cinque anni dalla riforma che ha disegnato le attuali zone-distretto si facesse una verifica che esaminasse le problematiche emerse in questa prima fase di attuazione e che aprisse la strada ad una riorganizzazione capace di garantire la capillarità del servizio sanitario. Dopo la Giunta sarà il Consiglio Regionale a dover chiudere il percorso a dare definitiva attuazione a questi provvedimenti. E sarà nostra cura che questo avvenga nei tempi più rapidi”.

C. Stampa