A Pieve a Socana va in scena “Romeo e Giulietta”: il classico di Shakespeare in chiave comica.

Il teatro può essere tragedia o commedia, classico o innovativo: con i tuffi nella fantasia del Teatro del Fiume, XIV edizione, basta un’unica serata per trovare tutto questo.
Martedì 11 luglio alle 21:30 nella splendida cornice della piazza di Pieve a Socana, il pubblico della rassegna riderà con “Romeo e Giulietta – L’Amore è Saltimbanco”, produzione della compagnia veneta Stivalaccio Teatro, una delle formazioni più attive e promettenti del panorama italiano. Sul palco Anna De Franceschi, Michele Mori e Marco Zoppello, porteranno in scena l’amore impossibile di Romeo e Giulietta, raccontandolo dal punto di vista di una scalcinata compagnia di attori girovaghi.
Si assiste dunque ad una “prova aperta”, dove il testo shakespeariano prende forma e si deforma nel mescolarsi di trame, di dialetti, canti, improvvisazioni, suoni, duelli e pantomime.
La rassegna Teatro del Fiume è realizzata dalla NATA con la partecipazione dei Comuni di Bibbiena, Castel Focognano, Poppi, Pratovecchio-Stia e patrocinata dal MIBACT, dalla Regione Toscana, dal Parco Nazionale Foreste Casentinesi e dalla Rete Teatrale Aretina: il prossimo appuntamento sarà Giovedì 13 al Museo Archeologico di Bibbiena, con la poesia di Dino Campana messa in musica dal cantautore Massimiliano Larocca.

Ultimi Articoli

I Tesori del Casentino: Sant’Antonio da Padova in una tela nell’Oratorio della Visitazione di Strada

Il 13 giugno, nella ricorrenza della morte, avvenuta nel 1231, si celebra Antonio da Padova, uno dei santi più amati, noto come Sant’Antonio dei miracoli,...

Una Academy da Freschi&Vangelisti per formare giovani talenti

L’INCISIONE CON IL BULINO, UN PERCORSO FORMATIVO INTERNO PER PORTARE NEL FUTURO ANTICHE TECNICHE DI LAVORAZIONE DEI METALLI Una Academy all’interno dell’azienda che offre...

Promuovere lo sport, l’inclusione e la crescita personale attraverso la pallavolo: ecco il successo del primo Volley Camp Arnopolis

Oltre 30 atleti sono impegnati da due settimane in un’esperienza unica siglata Vbc Arnopolis. A seguirli in questo percorso tre professionisti selezionati: Enrico Brizzi, futuro responsabile tecnico del settore giovanile...