AAA, gattini abbandonati cercano casa!

La sera, quando usciamo dal lavoro e prendiamo la strada di casa, i nostri pensieri vanno alla famiglia, a cosa mangeremo per cena, a come passeremo la serata o agli appuntamenti del giorno dopo… ebbene oggi David, tornando a casa, di certo non poteva minimamente immaginare che cosa, o chi, avrebbe trovato davanti alla sua porta. Ad aspettarlo c’erano due splendidi ed indifesi gattini di circa 2 mesi, purtroppo abbandonati senza alcuno scrupolo, come troppo spesso capita in questo periodo dell’anno, come se fossero oggetti che non ci occorrono più e non esseri viventi ancora bisognosi, come in questo caso, della loro mamma. Come potete vedere dalle foto, questi bellissimi e dolcissimi cuccioli non sono ancora completamente svezzati e devono essere aiutati nell’alimentazione; da soli non possono farcela, cercano quindi urgentemente una famiglia disposta ad accoglierli, in coppia o singolarmente, e a prendersi cura di loro.

Che dite, li aiutiamo a trovare una nuova casa? Gli interessati possono contattare per maggiori informazioni David al 339-7521512.

1. 1

Gattino cerca casa

2. 2

Gattino cerca casa

CONDIVIDI
Articolo precedenteMichele Cucuzza a Stia per un convegno sulla rievocazione della battaglia di Campaldino
Prossimo articoloContrasto al fenomeno dell’avvelenamento degli animali selvatici.
Giulia Siemoni
Giulia Siemoni, nata a Bibbiena (Ar) nel 1983, è laureata in Scienze per i Beni culturali con biennio specialistico in Storia dell'Arte presso l'Università degli Studi di Siena, diplomata archivista presso la scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica dell'Archivio di Stato di Firenze e in biblioteconomia presso la Scuola Vaticana di Biblioteconomia a Roma. Attualmente è bibliotecaria e archivista presso Sacro Eremo e Monastero di Camaldoli. Amante degli animali, è socia della sezione Enpa del Casentino e volontaria presso il canile intercomunale del Casentino; è inoltre appassionata di trekking ed escursionismo, guida ambientale escursionistica abilitata e socia della sotto sezione Cai di Stia Casentino. Dal 2015 è collaboratrice del Magazine CasentinoPiù, dove si occupa principalmente della rubrica Sentieri e Casentinesi Dog.