Al Car. Sc. Michela Sestini un encomio per l’attività investigativa svolta in occasione di un efferato omicidio

Bibbiena – Questa mattina, 17 dicembre 2022, il Colonnello Claudio Rubertà si è recato presso la sede del Comando Compagnia di Bibbiena per un cordiale scambio di auguri con i Militari delle Stazioni casentinesi.
Il Comandante Provinciale ha colto l’occasione per consegnare al Car. sc. Michela Sestini della Stazione di Strada in Casentino e di origine casentinese, un encomio per un’attività investigativa  svolta in provincia di Modena per un efferato omicidio maturato negli ambienti del traffico di sostanze stupefacenti, quando era in forza a quel nucleo investigativo.
Nella circostanza al Maresciallo Roberto Ranalli, della Stazione di Poppi, il Colonnello Rubertà ha formulato i migliori auguri per i 40 anni di servizio appena compiuti.
Originario di Roma, quartiere Tufello, orfano di padre Carabiniere in tenera età con quattro fratelli, arruolatosi nel lontano 1982, ebbe proprio a Bibbiena la sua prima sede di servizio. Dopo essere stato trasferito in Mugello per far fronte all’emergenza mostro di Firenze, varie esperienze in Val Tiberina, Arezzo e per tanti anni ancora a Subbiano, da tre anni è il vice del Luogotenente Esposito, Comandante della Stazione.
Ai nostri militari in terra casentinese più o meno “giovani”, congratulazioni e auguri di migliori fortune ancora!

Ultimi Articoli

Il borgo di Raggiolo ospita la Festa di Transumanza

Domenica 16 giugno è in programma una giornata di festa con tante iniziative per tutta la famiglia La Festa di Transumanza permetterà di tramandare le...

Lavori in corso nel territorio di Bibbiena

Vagnoli: “Il secondo mandato inizia con l’impegno verso il futuro” Il secondo mandato della lista civica Obiettivo Comune e del Sindaco Vagnoli inizia all’insegna di...

Capolona, l’aretino Lorenzo Corsetti è campione intercontinentale di kickboxing

L’atleta del Team Jakini si è imposto sul serbo Sladan Dragisic nella notte de “Le stelle del ring” Corsetti, già campione italiano nel 2024, ha...