Sabato 27 ottobre il Planetario del parco nazionale delle Foreste casentinesi, come ormai avviene dal 2009, aderisce alla giornata nazionale sull’inquinamento luminoso “Riaccendiamo Le Stelle”.
E’ promossa dall’Unione astrofili italiani (UAI), l’organizzazione nazionale degli astronomi non professionisti, dalle associazioni “Amici dei planetari”, “Cielo buio” e “International dark – Sky association”. La postazione permanente per la divulgazione dell’astronomia aprirà al pubblico la propria struttura, con tutte le sue componenti, dalle 18 sino a tarda sera.
L’obiettivo è far conoscere alla cittadinanza il problema del continuo degrado del cielo notturno dovuto al diffondersi delle luci artificiali, mal progettate e mal orientate, che limitano la possibilità di osservare il cielo stellato e far godere della sua bellezza, nonchè incidere sul nostro spirito e sulla nostra sensibilità: a due italiani su tre non è più possibile osservare la Via Lattea o la stella polare dal luogo di residenza.
Lo star party si apre quindi alle 18 (fino alle 19,30) con una breve conferenza ed incontri di sensibilizzazione sull’argomento. Dalle 21 alle 23, 30 ci saranno momenti di approfondimento sotto la cupola del Planetario e osservazione del cielo di autunno dal piazzale antistante.
Il costo del biglietto di ingresso è di cinque euro, gratuito per i bambini fino ai sette anni e per persone diversamente abili. Si consiglia un abbigliamento adeguato alle temperature notturne della stagione.
Per informazioni e prenotazioni si può contattare il centro visita di Badia Prataglia (tel. 0575 559477), la cooperativa Óros (tel. 335.6244537) o l’ufficio informazioni del parco nazionale delle Foreste casentinesi (0575. 503029).
Per seguire più da vicino l’attività del Planetario si può visitare anche la pagina Facebook: Planetario del Parco delle Foreste Casentinesi

U.s. parco nazionale Foreste casentinesi, monte Falterona e Campigna
tel. 0575. 503037
337. 1482463 – 338. 3402254

Comunicato stampa
26 ottobre 2018