Al via la stagione 2016 di “Festasaggia”


Sabato assemblea plenaria a Bagno di Romagna, presto il nuovo calendario di eventiCASENTINO: Si torna a parlare di “Festasaggia”, in vista di una nuova stagione per questa iniziativa, nata ormai quasi dieci anni fa.

L’idea originaria, cioè quella di favorire la promozione e lo sviluppo delle produzioni agricole tipiche e di qualità, affiancata alla diffusione di una corretta gestione e smaltimento dei rifiuti prodotti durante le molte manifestazioni estive, prese il via nel 2008 da un progetto dell’allora Comunità Montana e dell’Ecomuseo del Casentino, ma nel 2015 per la prima volta è stata estesa – anche grazie alla collaborazione dell’Ente Parco e di Slow Food – a tutti gli ambiti del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna. Sono stati coinvolti infatti eventi e manifestazioni del Casentino, del versante fiorentino del Parco e di quello romagnolo.
Anche per questo, l’incontro plenario dal titolo “Bilanci e prospettive” di Festasaggia in programma sabato 6 febbraio si terrà presso la Sala Consiliare del Comune di Bagno di Romagna in località San Piero in Bagno.
Il programma della mattinata prevede alle ore 9,30 il saluto a cura di rappresentanti del Parco Nazionale e delle Amministrazioni intervenute. A seguire, tavola rotonda delle 17 realtà associative aderenti a Festasaggia, con la partecipazione delle condotte coinvolte e la facilitazione di formatori Slow Food. Al termine avrà luogo la presentazione del bando per l’annualità 2016, ed anche la consegna degli attestati alle manifestazioni riconosciute come “Festesagge” per il 2015.
All’incontro sono stato invitati i presidenti di Associazione regionale Slow Food Toscana, Associazione regionale Slow Food Emilia Romagna, Comitato Regionale UNPLI Emilia Romagna, Comitato Provinciale UNPLI di Forlì-Cesena, Comitato Regionale UNPLI Toscana e Comitato Provinciale UNPLI Arezzo. Con questo appuntamento il programma 2016 di Festasaggia vive di fatto il suo momento iniziale, in attesa di definire i vari step tra i quali l’indicazione del calendario degli eventi, per sviluppare anche una promozione congiunta e quindi più incisiva di tutte le iniziative in programma.
Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa

Christian Bigiarini - Direttore Responsabile
Christian Bigiarini - Direttore Responsabile
Christian Bigiarini è nato a Roma nel 1971, ma scrive a Ponte a Poppi, in Casentino, dove vive. Sposato con Veronica, babbo di Umberto, direttore del periodico Casentinopiù dal 2013, è anche “scrittore”, giornalista, tabaccaio, “ciclista”, "padelista" e “tennista”: quasi tutto rigorosamente tra virgolette.

Ultimi Articoli

Al via i lavori di ampliamento dell’asilo nido di Poppi

Ci saranno altri 20 posti disponibili di cui 6 per lattanti  Poppi (AR) - Hanno preso ufficialmente il via i lavori di realizzazione dell’ampliamento della...

Gli alunni dell’IC Alto Casentino in partenza sul treno della memoria: destinazione Auschwitz

Sette giorni di viaggio sulle tracce della memoria Pratovecchio Stia (AR) - Sono 28 gli studenti della Secondaria di primo grado dell’IC “Alto Casentino” che...

Al via il progetto rivolto ai giovani inoccupati e promosso dall’Unione dei Comuni del Casentino

Tante le azioni messe in campo per i giovani L’Unione dei Comuni Montani del Casentino ha dato il via al progetto con cui ha vinto...