Al via un nuovo servizio infermieristico a Pratovecchio

Il sindaco Nicolò Caleri e l’amministrazione comunale di Pratovecchio Stia informano la cittadinanza che dal 3 febbraio sarà attivo un servizio infermieristico nell’ ambulatorio comunale della Casa di riposo San Romualdo a Pratovecchio. Tale servizio sarà attivo nei giorni di lunedì e mercoledì dalle ore 10.30 alle ore 12.30 ed è rivolto soprattutto alle persone anziane che vivono nel centro di Pratovecchio e che, pur avendo bisogno di terapie e/o controlli infermieristici frequenti, hanno difficoltà nel raggiungere la Casa della Salute di Stia se non muniti di auto propria. L’amministrazione comunale si è attivata per ottenere questo ulteriore servizio in seguito alla segnalazione di molti cittadini e relazionandosi con il dottor Pierallini, la cui collaborazione è stata preziosa. “Un ringraziamento particolare lo dobbiamo anche alla ASL e in modo particolare al direttore generale Antonio d’Urso, al direttore sanitario Simona Dei e al direttore del distretto Evaristo Giglio, che si sono attivati con solerzia a seguito della richiesta dell’amministrazione. Un ringraziamento anche al Dottor Lorenzo Baragatti, direttore del Dipartimento delle Professioni Infermieristiche, che ha messo a disposizione il personale, nonché alla Cooplar per la collaborazione prestata” ha dichiarato il sindaco Caleri.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa

Ultimi Articoli

Voci dal Casentino: “Martedì d’autore”… incontri letterari in una cornice perfetta

L’Associazione culturale “La cornucopia” e nella fattispecie il presidente Giulio Locatelli, scrittore e poeta subbianese, ha istituito per più martedì estivi, degli incontri riguardanti...

Bibbiena, tutto pronto per l’inaugurazione dell’Imagine Camp di Santa Maria

Gli street Artist Andrea Crespi e Manu Invisible hanno completato il lavoro sulla pace nel campo da basket di Piazzale John Lennon che sarà...

Oltre 2 milioni di euro per la rigenerazione culturale, sociale ed economica di Chiusi della Verna e Ortignano Raggiolo

Unici territori della vallata ad aver vinto il bando ministeriale.  Uno straordinario risultato per Chiusi della Verna e Ortignano Raggiolo, i due comuni casentinesi accomunati...