Due Bandi del GAL Appennino Aretino con contributi per circa 2 milioni di euro

Foto da Pixabay

Due opportunità, pubblicate dal GAL Appennino Aretino a favore di Comuni, Unioni dei Comuni ed Ente Parco e saranno gli ultimi Bandi della programmazione locale LEADER 2014-2020 il cui referente attuatore per l’area rurale della provincia di Arezzo è il GAL Appennino Aretino. Si tratta dell’operazione 7.6.1 ”Sviluppo e rinnovamento dei villaggi” e la sottomisura 7.5 “Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche su piccola scala”. La 7.6.1 è una tra le più significative misure della Strategia Integrata di Sviluppo Locale (SISL) a cui il GAL Appennino Aretino ha destinato ben 3.100.000,00 di euro che rappresenta il 33,55 della propria SISL. La 7.6.1 è stata già messa a Bando nel 2018 e sono stati assegnati contributi per circa 1.500.000,00€ a favore di 26 comuni dell’area aretina che grazie a queste risorse hanno potuto riqualificare tanti piccoli centri, contrastando il degrado e favorito la permanenza di residenti. Nell’attuale Bando la dotazione complessiva è di oltre 1.600.000,00 euro di contributi, arricchita anche della quota di performance ottenuta dal GAL. Sono risorse importanti che attivano a livello locale investimenti mirati alla riqualificazione di centri storici o borghi rurali con la finalità di allestire spazi pubblici di servizio e riqualificazione dell’ arredo urbano, come la sistemazione di piazza e giardini aree pedonali e parchi giochi, la costruzione o il miglioramento di beni immobili e la realizzazione di centri polifunzionali. La 7.5 ha invece l’obbiettivo di creare o incrementare l’offerta turistica nelle zone rurali creando le condizioni per la crescita di imprese turistiche. Gli Enti pubblici sono incentivati ad investire in progetti finalizzati a riqualificare la fruizione turistica in un territorio di notevole pregio culturale, storico e paesaggistico ma non ancora attrezzato e valorizzato per il turismo. Questo Bando infatti finanzia punti di informazione turistica, centri visitatori, segnaletica turistica e servizi telematici, multimediali, interventi comunque finalizzati a riqualificare la fruizione turistica. La dotazione finanziaria è di 349.484,16 euro di contributi. I due Bandi, pubblicati sul BURT n. 52 parte III del 24 dicembre 2019, si chiuderanno il 30 aprile 2020 alle ore 13,00. La struttura del GAL come sempre è a disposizione sia per agevolare la compilazione della richiesta informatizzata sul sistema ARTEA, che per rispondere ad eventuali informazioni sui Bandi consultabili sul sito web www.galaretino.it.

C. stampa