Ambito Turistico Casentino: è Poppi il nuovo comune capofila

Il 1° febbraio 2022, presso il Castello di Poppi, è stata rinnovata la convenzione tra gli 11 comuni dell’Ambito Turistico del Casentino, che per altri tre anni gestirà la promozione e l’informazione turistica, nell’ordine: Bibbiena, Castel Focognano, Castel San Niccolò, Chitignano, Chiusi della Verna, Montemignaio, Ortignano-Raggiolo, Pratovecchio Stia, Poppi, Subbiano, Talla.

E’ con grande piacere che il Comune di Poppi riceve dal Comune di Pratovecchio Stia, il ruolo di Capofila dell’Ambito stesso.

L’ottimo lavoro svolto nei tre anni passati, per cui ringraziamo tutti gli attori in campo, partendo dai Sindaci degli 11 comuni, passando da Francesca Del Chierico come Responsabile Tecnico del Comune di Pratovecchio Stia, fino al gestore incaricato delle attività da svolgere individuato tramite bando, deve essere sicuramente ripreso e continuato, la linea è tracciata e dovrà essere percorsa con ancora più convinzione.

Nonostante il periodo nefasto per il turismo, vista la pandemia, in Casentino siamo riusciti ad ammortizzare gli effetti negativi, cercando di cogliere le opportunità che si sono create con la pandemia stessa, come ad esempio il turismo ambientale, che ha visto il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi ed il Pratomagno come veri protagonisti delle due ultime stagioni estive.

Ovviamente dobbiamo ricordare l’enorme sforzo degli operatori turistici che in questi anni stanno soffreddo dal punto di vista economico, ma nonostante tutto sono stati partecipanti attenti delle nostre iniziative, riconoscendo nell’Ambito Turistico del Casentino un nuovo attore che unitariamente per tutto il CASENTINO sta cercando di fare del turismo un veicolo economico e una opportunità di lavoro per tanti giovani CASENTINESI.

Nei prossimi giorni l’Ambito Turistico del Casentino firmerà una convenzione con Toscana Promozione, il braccio turistico di Regione Toscana e parteciperà al bando per l’assegnazione delle risorse per le attività dei prossimi due anni.

Siamo fiduciosi che con l’unanime attività degli 11 comuni sapremo raggiungere gli obiettivi che ci prefiggeremo e che verranno decisi nelle prossime riunioni della Conferenza dei Sindaci che è l’organo decisionale politico che traccerà il programma e le linee da seguire, affiancato in questo dal gestore che verrà scelto con apposito bando.

C. stampa

Ultimi Articoli

20 anni di Ecomuseo del Casentino: oggi a Raggiolo l’evento per ricordare i progetti realizzati e le prospettive future

In occasione dei 20 anni dell’Ecomuseo del Casentino, oggi mercoledì 10 agosto presso l’Ecomuseo di Raggiolo è in programma un evento per ricordare i principali progetti...

Subbiano, Consiglio Comunale: importanti deliberazioni

L’ultimo consiglio comunale prima delle vacanze estive ha lasciato un' importante impronta per la vita della comunità. Tra le questioni più rilevanti approvate nella seduta...

Un pensiero ogni tanto: “Se la poesia viene accarezzata da un bimbo”

Se la poesia viene accarezzata da un bimbo   Immaginate un paese di sera, un paese montano, di quelli dove il vento spiffera forte. Immaginate un palco...