Arrivano i soldi: dopo 9 anni sarà sistemata la grossa frana di Talla

Arrivano i soldi: dopo 9 anni sarà sistemata la grossa frana di Talla. Il sindaco Eleonora Ducci: “Lo avevo promesso ai miei cittadini”.

Dopo anni di attesa sarà finalmente sistemata la frana che nel 2010 danneggiò la strada che collega Talla a Pontenano: la Regione finanzierà insieme al comune l’intervento da 110 mila euro. Il sindaco Eleonora Ducci: “Sono soddisfatta di poter annunciare ai miei cittadini una notizia che aspettavano da ben 9 anni. Ad inizio mandato avevo promesso il massimo impegno per trovare i fondi necessari alla messa in sicurezza di un tratto di strada importante per la nostra comunità e abbiamo lavorato a lungo prima di riuscire a centrare l’obiettivo. Inizieremo da subito con le procedure necessarie ad attivare la gara per poi dare il via ai lavori nel mese di maggio”. La strada, dopo l’importante crollo del muro avvenuto in seguito al danneggiamento della sponda del fiume, aveva subito un ristringimento con il conseguente senso unico alternato creando un notevole disagio per i cittadini che ogni giorno percorrono quel tratto. Grazie ad un’importante fase di progettazione che ha permesso l’attivazione del finanziamento regionale, i lavori per la sistemazione della frana prenderanno il via a primavera inoltrata, probabilmente a metà maggio. Con l’utilizzo di micro pali sarà dato sostegno al muro, per poi passare al rifacimento della sponda e al risanamento della strada. “Tra le mie priorità c’è sempre stata la sistemazione di questa grossa frana. Abbiamo iniziato fin da subito a lavorare per un progetto preliminare che però non era stato sufficiente per accedere al finanziamento – ha spiegato la Ducci – allora dopo un attento studio di tutte le soluzioni possibili, siamo passati ad una progettazione esecutiva che sarà in parte ristorata dalla Regione. Del resto per un comune piccolo come il nostro non sarebbe stato possibile sostenere in autonomia una spesa di tale portata, un totale di 117 mila euro di cui 110 mila finanziati appunto dalla Regione. La prova che il lavoro di programmazione, una puntuale attenzione alle esigenze e un costante dialogo con le altre istituzioni ha portato i suoi frutti. Adesso proseguiamo con la progettazione per due importanti interventi di asfaltatura sulle strade di Faltona e Capraia, il primo con le risorse straordinarie dello Stato e l’altro su un avviso regionale per la sicurezza delle strade comunali”.

Poppi, 1 marzo 2019

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa

 

Ultimi Articoli

“Corezzo”, “Rosina” e “Crocina”: riflettori sulle prove speciali del Rally Internazionale Casentino

Tre prove di alto contenuto tecnico, raccontate da uno degli esponenti di International Rally Cup, Michele Rovatti, tra gli attesi protagonisti della gara che...

LFI spa: approvato Bilancio con utile netto di circa 1,3 milioni di euro

Il presidente Seri: “Investimenti per oltre 13 milioni di euro per due nuovi treni” Arezzo - Un fatturato di 21 milioni e 600 mila euro...

I Ragazzi dell’Isis di Poppi al Museo Archeologico per l’alternanza scuola-lavoro

Coloro che in questo periodo si recheranno al Museo Archeologico del Casentino, potranno essere accompagnati nella visita al percorso museale, da un gruppo di...