L’Assemblea dei delegati del Partito Democratico (tenutasi venerdì 1 febbraio 2019), aperta dalla relazione della Segretaria Luisa Ciabatti, ha deciso di proseguire nella ricerca o nella costruzione di una candidatura unitaria, capace di aggregare la società civile e il mondo del lavoro intorno a un nuovo progetto di sviluppo della nostra comunità.
Al centro il nodo del programma amministrativo, che deve essere ambizioso e partecipato, perché in esso si possano riconoscere tutte le espressioni sociali, culturali e politiche già impegnate nella promozione del nostro territorio. Infrastrutture, servizi sanitari ospedalieri, unione e razionalizzazione dei servizi, valorizzazione e raccolta differenziata dei rifiuti, moderazione delle tariffe del servizio idrico, promozione turistica, in particolare del centro storico.
Forte in questi ultimi giorni è stata la richiesta di lavorare seriamente per un rapido collegamento stradale con l’area fiorentina, oggi irrinunciabile alla luce dell’avanzato degrado fisico della superstrada E45, ma anche ferroviario verso Arezzo.
Rispetto a coloro che hanno già presentato simboli e candidati l’invito è di rivolgere il loro entusiasmo e le loro energie verso la composizione di una lista unitaria.
L’Assemblea comunale percepisce nella popolazione la richiesta di unità, condivisione, rinnovamento, oltre alla necessità di allargare il consenso e la rappresentanza, anteponendo alle legittime ambizioni personali, comunque da valorizzare, l’interesse collettivo.
Aprirsi, scegliere seguendo principi universali senza imporre, mettersi a disposizione di iniziative civiche per raggiungere la più ampia convergenza.
La grande maggioranza dei delegati, è convinta che vi siano figure di alto profilo umano e professionale che meritano un ulteriore sforzo per creare il clima e i presupposti per un loro impegno, senza nulla togliere a chi è già sceso in campo.
Perché il SINDACO è di TUTTI: non il mio, non il tuo, ma il nostro.

Comunicato stampa
PD Bibbiena
Bibbiena, 2 febbraio 2019