Facendo riferimento al comunicato stampa del Comune di Bibbiena del 27/06/2019 e alle dichiarazioni del Vicesindaco Matteo Caporali, già Assessore ai lavori pubblici nella precedente amministrazione, il gruppo consiliare BENE COMUNE, relativamente ai lavori di miglioramento sismico di Palazzo Niccolini (Palazzo comunale), ricorda che una variante in corso d’opera, prima di essere eseguita, deve ottenere la preventiva autorizzazione da parte del Settore Sismica della Regione Toscana (ex Genio civile) e, come nel caso di Palazzo Niccolini, della Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio.
Gli atti in nostro possesso lasciano presagire che la causa dell’interruzione e della lunga sosta dei lavori, dipenda dalle non conformità alle vigenti norme antisismiche e alle prescrizioni imposte dalla Soprintendenza delle opere previste nella variante; non conformità che sembrano determinare un concreto rischio di perdita del finanziamento ottenuto.
In occasione del prossimo Consiglio comunale, BENE COMUNE presenterà un formale Ordine del giorno per chiedere i dovuti chiarimenti.

Comunicato stampa
Bene Comune
Bibbiena, 2 luglio 2019