Bibbiena: a “Bandiere sotto le stelle” trampoli, nastri e lingue di fuoco

Ritorna sabato 29 luglio a Bibbiena “Bandiere sotto le Stelle”, evento clou del Gruppo Musici e Sbandieratori “Città di Bibbiena”, già protagonista nel mese di giugno del Meeting internazionale degli sbandieratori di Bretten, in Germania, oltre che della festa di apertura del 6° Forum della Fondazione Cucina italiana nel mondo, organizzato in Casentino, del campionato mondiale “Trail Sacred Forests” e del FIM Motocamp internazionale, entrambi a Poppi.
Giunta alla sesta edizione, l’iniziativa, ad ingresso gratuito, si preannuncia unica per il coinvolgimento dei gruppi “Contrada della Corte” di Reggio Emilia e “San Gemini” della provincia di Terni, entrambi molto noti in Italia e all’estero. La manifestazione vedrà anche la partecipazione dei Presidenti della L.I.S. (Lega Italiana Sbandieratori) Marco Gastoldi e della F.I.Sb. (Federazione Italiana Sbandieratori) Antonella Palumbo, oltre al Presidente della Federazione tedesca Gerhard Schlaich, presenze immancabili da quando, nel 2012, a Bibbiena si svolse il primo convegno sull’“arte di maneggiar l’insegna”, a cui seguì nel 2014 la firma della “Carta di Bibbiena” che punta alla creazione di una Federazione Europea degli Sbandieratori.
In particolare, il gruppo “Contrada della Corte” alterna con esperienza e passione spettacoli classici e teatrali, i primi con varianti come l’acrobatico ed i nastri che rendono più accattivanti le esibizioni. Gli spettacoli teatrali prevedono invece bandiere infuocate e sui trampoli, con atmosfere, costumi, musiche e coreografie studiate per dare nuove suggestioni a questa antica arte. Il Gruppo Sbandieratori “San Gemini”, nato nel 1974 dall’entusiasmo di alcuni ragazzi del rione Rocca, nell’ambito del torneo cavalleresco di epoca medievale denominato “Giostra dell’Arme” vanta esibizioni in Australia, Giappone, Israele e numerose trasferte negli Stati Uniti.
Sabato 29 luglio la manifestazione entrerà nel vivo alle ore 20.30 con la parata per le vie del paese, poi dalle 21.00 i gruppi si esibiranno in piazza Tarlati, per circa due ore di spettacolo. L’evento è organizzato con il patrocinio del Comune di Bibbiena, con il contributo dello sponsor CEG Elettronica Industriale e la collaborazione del Circolo ARCI Bocciofila bibbienese “A. Sassoli”.
“La manifestazione è diventata un importante punto di incontro tra gruppi di sbandieratori nazionali ed internazionali – spiega il coordinatore Massimo Loddi – questa edizione è volutamente diversa dalle altre perché punta sul coinvolgente spettacolo del gruppo Contrada della Corte e sul gruppo di Sangemini, con i suoi acrobati, affermato a livello mondiale. A cornice il nostro gruppo di Bibbiena”.

comunicato stampa – Gruppo Sbandieratori e Musici Città di Bibbiena