Bibbiena, al C3 il nuovo libro di Cinzia Della Ciana

Sabato 4 Marzo alle ore 17,30 presso il Centro Creativo del Casentino si terrà la presentazione del nuovo romanzo di Cinzia della Ciana “Acqua piena di acqua”.
Il titolo viene dall’espressione russa “fiume in piena”. In effetti, un fiume attraverso la vita di tre donne: madre, figlia e nipote, fra memorie, dolori, ansie, speranze e voglia di vita. La scrittura scandaglia l’intimo femminile e diventa orgogliosa ricerca della pienezza della vita. Perché ogni fiume, qualsiasi sia il suo corso, arriva al mare
Cinzia Della Ciana è un avvocato toscano al quale “a mezzogiorno” della propria vita è tornata la voglia di suonare come ai tempi del conservatorio. Ma dopo anni, poco era rimasto nelle dita, quindi cosa suonare se non le parole, lo strumento da sempre amato? La storia inizia in una sera d’inverno, l’ultimo giorno dell’anno 2013, quando mi fu chiesto da un’amica un racconto per un reading di un circolo letterario. Nacque “Notturno, Romanza per il nuovo anno” e da lì racconti, racconti e ancora racconti fino al romanzo e nel frattempo sempre poesie.
“Acqua piena di acqua” è il suo ultimo capolavoro un viaggio nella psiche femminile che ogni donna può regalare a se stessa.
Letizia, Anna e Lodovica, nonna, madre e figlia, tre generazioni di donne che la corrente di un fiume trascina lungo un nastro che si srotola nelle anse, nelle secche e nelle cascate del fiume stesso.
Una saga familiare in cui il tempo narrativo non segue il tempo della storia, ma si dilata e si contrae, va avanti per poi rimbalzare indietro al ritmo di un respiro interiore che ora ringhia frenetico, ora stagna e poi ancora impazza in gorghi e nodi, fino a che diventa acqua piena di acqua, forte e trasparente che arriva al mare.