Bibbiena, educazione: si presenta sabato il progetto “Porte AperTE”

Iniziativa della Fondazione Giuseppe e Adele Baracchi

Sabato 15 dicembre alle ore 10 a Bibbiena presso la sede della Fondazione Giuseppe e Adele Baracchi in via Bosco Casina 10, si presenta il progetto “Porte AperTE”, un percorso di riflessione e gioco per genitori e bambini da 0 a 6 anni. Quattro sabati al mese per quattro porte da aprire è lo slogan di questo percorso, e le quattro porte sono quelle del gioco, della crescita, del confronto. Della conoscenza.
“In un periodo storico e culturale come quello attuale”, si legge nella presentazione del progetto diffusa dalla Fondazione Baracchi, “In cui si sono infrante o indebolite molte delle alleanze socio-educative sulle quali poteva contare la comunità, la Fondazione intende investire sulla promozione della Famiglia. Anche in una realtà di vallata protetta come il Casentino, dove fino a qualche anno fa il tessuto sociale aveva garantito un buon legame tra famiglie e un senso stabile di appartenenza alla collettività, si percepisce sempre più nelle ultime generazioni – sebbene iperconnesse virtualmente – un vuoto di solitudine nelle relazioni reali e la difficoltà a integrare e ad integrarsi delle “nuove famiglie” (stranieri, nuclei mono genitoriali, famiglie ricomposte)”.
Sullo sfondo di questo scenario complesso e a tutela di valori educativi cardine, la Fondazione – in collaborazione con il Nuovo Laboratorio di Psicologia di Arezzo – promuove dunque il ciclo di incontri “Porte AperTE” all’interno del quale si inserisce il “Percorso 4 x 4” rivolto alle famiglie del territorio con bambini di età compresa fra 0 e 6 anni. 4 incontri al mese x 4 obiettivi: conoscere, confrontarsi, giocare, crescere, insieme… genitori e figli, coinvolti con attività dedicate.
“E’ una scommessa, che intende offrire un tempo e uno spazio di riflessione agli adulti, guidati da esperti, e di gioco ai piccoli, seguiti da educatrici. La finalità del percorso, interamente gratuito, è rinforzare una rete di relazioni autentiche tra famiglie che desiderano condividere vissuti e difficoltà a partire dalla propria esperienza e che avvertono il bisogno di confrontarsi in gruppo o singolarmente con un professionista. Un’opportunità per riscoprire le proprie risorse genitoriali e far emergere la creatività educativa di ciascuna famiglia”.
Sabato dunque il percorso verrà illustrato in un incontro pubblico, l’inizio del percorso sarà invece sabato 12 gennaio sempre alle 10 nel la nuova sede della Fondazione a Bibbiena in Via Bosco di Casina 12. Il percorso 4×4 è tenuto dai professionisti del Nuovo Laboratorio di Psicologia di Arezzo (psicologhe psicoterapeute sistemico-relazionali) dott.sse Stefania Ballerini, Claudia Bernardini, Maria Teresa Fantacchiotti e Francesca Nofri.
Per informazioni 347-1187313 email porteaperte4x4@gmail,com

Poppi, 11 dicembre 2018.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa

Ultimi Articoli

Corsalone, casentinese arrestato per spaccio

I Carabinieri della Compagnia di Bibbiena nella loro attività di controllo sulle arterie principali della valle, in località Corsalone, hanno fermato un'auto sospetta con...

Incontri ravvicinati: intervista a Paolo Vanacore

Ho conosciuto Paolo Vanacore a Roma durante la presentazione di Achab, rivista letteraria uscita con il numero 100 dedicato a Pier Paolo Pasolini, su...

Un nuovo Info Point nel centro storico di Poppi

Dalla giornata di lunedì 8 agosto, nel Centro Storico di Poppi, è attivo un info point dedicato alle informazioni turistiche e alla promozione del...