Bibbiena, grande partecipazione dei soci Coop al pranzo per sostenere i cittadini ucraini fuggiti dalla guerra

Più di 70 partecipanti e una raccolta di oltre 1.300 euro che verranno destinati al supporto delle popolazioni ucraine che stanno arrivando sul territorio casentinese. È il risultato del pranzo solidale che si è tenuto ieri a Bibbiena, organizzato dal comitato soci attivi Coop del Casentino. L’appuntamento è stato realizzato in collaborazione con il Circolo Arci Bocciofila Bibbienese a favore di “Casentino senza frontiere”, associazione impegnata in questo momento nell’accoglienza delle persone che fuggono dalla guerra e nel sostegno al popolo ucraino.

“Siamo felici della grande partecipazione al pranzo di solidarietà – fanno sapere i soci Coop – il cuore del Casentino è vicino a chi in questo momento sta soffrendo e ha dovuto lasciare tutto per fuggire da morte e distruzione. Grazie a chi ha contribuito alla riuscita della raccolta solidale ed ha voluto, anche con una piccola donazione, far sentire la propria vicinanza alle famiglie scappate dalla guerra”.

I soci Coop sul territorio fin dall’inizio delle ostilità si sono mobilitati con iniziative e raccolte fondi, volte, in una prima fase, a sostenere le attività dei campi di accoglienza al confine ucraino, nella seconda fase ad aiutare chi nelle scorse settimane è arrivato in Toscana, con tutte le difficoltà di iniziare a costruirsi un nuovo futuro.

Ultimi Articoli

Voci dal Casentino: “Martedì d’autore”… incontri letterari in una cornice perfetta

L’Associazione culturale “La cornucopia” e nella fattispecie il presidente Giulio Locatelli, scrittore e poeta subbianese, ha istituito per più martedì estivi, degli incontri riguardanti...

Bibbiena, tutto pronto per l’inaugurazione dell’Imagine Camp di Santa Maria

Gli street Artist Andrea Crespi e Manu Invisible hanno completato il lavoro sulla pace nel campo da basket di Piazzale John Lennon che sarà...

Oltre 2 milioni di euro per la rigenerazione culturale, sociale ed economica di Chiusi della Verna e Ortignano Raggiolo

Unici territori della vallata ad aver vinto il bando ministeriale.  Uno straordinario risultato per Chiusi della Verna e Ortignano Raggiolo, i due comuni casentinesi accomunati...